Condividi
per destinarli a imprese e famiglie in difficoltà

Sicilia, governo regionale: pressing su Roma per non perdere 400 milioni

martedì 22 Novembre 2022
regione siciliana palazzo d'orleans
Palazzo D'Orleans

Trenta giorni per evitare il disimpegno di circa 400 milioni del Fondo per lo sviluppo e la coesione. Il governo Schifani è in pressing su Roma per cercare di non perdere queste risorse (termine 31 dicembre) con l’obiettivo di riprogrammarle per aiutare imprese e famiglie soffocate dal caro bollette.

Il fondo è lo strumento finanziario principale attraverso cui vengono attuate le politiche per lo sviluppo della coesione economica, sociale e territoriale e la rimozione degli squilibri economici e sociali in attuazione dell’articolo 119, comma 5, della Costituzione e dell’articolo 174 del Trattato sul funzionamento dell’Unione europea.

Si tratta di fondi per i quali non ci sono obbligazioni giuridicamente vincolanti perché i progetti sui quali erano stati appostati si sono bloccati per svariati motivi: problemi burocratici, aggiornamento dei prezzi rispetto alle previsioni, lungaggini amministrative. La questione è in mano al ministro Raffaele Fitto.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Palermo, Settecannoli e riqualificazione della Costa Sud: tra speranze, progetti, degrado e impegno civico CLICCA PER IL VIDEO

Nuova tappa del viaggio de ilSicilia.it tra i quartieri di Palermo alla rubrica “La città chiama…”. Questa volta è il turno di Settecannoli, nella seconda circoscrizione, in cui ricade il lungomare della Costa Sud di Palermo. L’intervista a Sergio Oliva.

BarSicilia

Bar Sicilia, Cracolici: “La mafia ha scelto forme diverse per infiltrarsi nei territori”

Nel nome di Falcone, di Borsellino e dei simboli dell’Antimafia che hanno saputo essere esempio e testimonianza, Cracolici riassume l’attività svolta dal suo insediamento alla guida della commissione sino a oggi

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.