Condividi
Stretta sui "pirati"

Sicurezza stradale, a Siracusa scattano i controlli con il telelaser

mercoledì 10 Aprile 2024

Siracusa prova a rafforzare la sicurezza sulle proprie strade in vista della stagione turistica e di un conseguente incremento dei flussi veicolari che caratterizzeranno il territorio aretuseo. Per questo il Comune di Siracusa ha previsto, attraverso la Polizia locale, una stretta sui possibili eccessi e i relativi pericoli che vengono determinati da chi non rispetta il codice della strada.

La Polizia municipale ha comunicato che da qui al 30 aprile potranno essere effettuate delle attività di controllo della velocità mediante la moderna apparecchiatura del telelaser. La strumentazione verrà impiegata in diverse arterie, con l’obiettivo di contrastare la volontà di chi si mette alla guida e va ad una velocità non consentita, rappresentando poi un pericolo per se stesso ma anche e soprattutto per gli altri.

Il telelaser è un misuratore di velocità a puntamento laser utilizzato per la contestazione immediata delle violazioni poiché consente di conoscere la velocità del veicolo già da 600 mt. di distanza dall’operatore. Tale misuratore determina la velocità mediante la rilevazione del “tempo di volo” del brevissimo impulso di luce infrarossa emesso dal diodo laser. Il funzionamento può essere spiegato come segue: poiché la luce viaggia a velocità costante, il tempo che impiega un raggio laser a raggiungere il bersaglio e tornare indietro è direttamente proporzionale alla distanza tra la fonte laser e il bersaglio stesso. Emettendo due impulsi a un intervallo di tempo conosciuto si calcolano quindi due distanze la cui differenza (lo spazio percorso dal veicolo) divisa per l’intervallo di tempo di cui sopra risulta essere la velocità del bersaglio.

Scatta a Siracusa un piano di prevenzione e deterrenza, con decorrenza immediata, che scatta in queste ore e che ha già un calendario delle date ufficiali e le relative aree che saranno interessate da questi controlli da parte del personale della Polizia municipale di Siracusa. Oggi i primi controlli sono partiti in in contrada Targia, domani 10 aprile sarà interessata la zona di viale Scala Greca. E poi ancora: 11 aprile sulla SS 115 Elorina sud; 12 aprile in viale Scala Greca; 13 aprile sulla SS 124; 14 aprile sulla SP 14; 15 aprile sulla SS 115; 16 aprile in viale Scala Greca; 17 aprile sulla SS 115; 18 aprile sulla SS 115; 19 aprile sulla SS 115; 20 aprile sulla SS 115 Elorina sud; 21 aprile sulla SS 124; 22 aprile in viale Scala Greca; 23 aprile sulla SS 115; 24 aprile sulla SS 115; 25 aprile sulla SS 115 Elorina sud; 26 aprile sulla SS 115; 27 aprile sulla SP 104; 28 aprile sulla SS 124; 29 aprile in viale Scala Greca; 30 aprile sulla SS 115.

Il posizionamento previsto riguarderà, nello specifico: S.S. 115 (Via Elorina) dal Km 399,700 al Km 397,000 (rettilineo dopo molino San Paolo verso Cassibile) – ambo i sensi di marcia –S.S.115, (Via Elorina Sud) dal Km 395,000 al Km 393,000 (rettilineo da passaggio a livello verso rotatoria per Fontane Bianche); ambo i sensi di marcia; S.P. 14, (Maremonti) da incrocio con via Necropoli Del Fusco a incrocio con S.P.12 (Monasteri-Spinagallo); ambo i sensi di marcia; Viale Scala Greca, da largo Giuseppe De Melio a largo Giovanni Palatucci; ambo i sensi di marcia; S.S. 124 (via per Floridia) dallo svincolo autostradale direzione Catania al Km 111,9 (all’altezza di traversa Cefalino); ambo i sensi di marcia; S.P. 104 (da via Lido Sacramento a Fontane Bianche) ambo i sensi di marcia; Contrada Targia (ambo i sensi di marcia).

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
BarSicilia

Bar Sicilia, Elena Pagana: “Parco dell’Etna e riserve, ecco cosa stiamo facendo per l’ambiente” CLICCA PER IL VIDEO

Dalle politiche per la fruizione dei parchi alle attività dell’Arpa fino alla pianificazione, ospite di Bar Sicilia è l’assessore regionale al Territorio e all’Ambiente Elena Pagana

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.