Condividi

Sogno svanito, rabbia dopo la sconfitta. Zamparini: “Arbitro intimidito, incontro illegale”

domenica 17 Giugno 2018
zampa

“Abbiamo incaricato i nostri legali di fare ricorso e di supportarlo con tutte le prove. Credo che l’arbitro abbia cambiato la decisione sul rigore perché assediato e intimidito da tutta la squadra, intimidito a tal punto da non sanzionare chi ha dato, davanti a lui, una testata a Nestorowski. È stato un susseguirsi di cose che non hanno niente a che fare con la legalità, per cui è stato un incontro illegale”.

L’ha detto il proprietario del Palermo, Maurizio Zamparini, commentando il match di ieri in cui il Palermo ha per per 2-0 contro il Frosinone. Sull’1-0 l’arbitro ha concesso e poi negato un rigore. “Da quel momento –prosegue Zamparini – l’arbitro ha perso la trebisonda. Faremo i passi necessari sperando d’avere giustizia. Lo spettacolo che ha dato ieri il calcio a Frosinone è stato indecoroso, per il comportamento dei giocatori che addirittura buttavano in campo i palloni per fermare le azioni d’attacco del Palermo. Non sono stati sanzionati né dall’arbitro, né dal quarto uomo o dal guardalinee”.

“È veramente avvilente vedere gente che dopo un comportamento squallido e antisportivo continua a tirare fango. Infatti, le dichiarazioni post partita del Frosinone non sono state del tutto felici. Il tecnico Moreno Longo, in particolare, ha detto che in caso di promozione dei rosanero sarebbe andata in A una squadra con il bilancio non in ordine. Il Tribunale di Palermo ha, invece, respinto nei mesi scorsi l’istanza di fallimento presentata dalla Procura. Il presidente del Palermo, Giovanni Giammarva, sta meditando di ricorrere alle vie legali contro le parole di Longo.

 

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Decreto “svuota-carceri”, Pino Apprendi: “L’urlo dei detenuti, che la pena sia umana” CLICCA PER IL VIDEO

Con Pino Apprendi, garante dei detenuti del Comune di Palermo abbiamo analizzato e valutato in base all’esperienza delle carceri palermitane il Dl 92/2024, approvato dal Consiglio dei Ministri il 3 luglio 2024 in risposta all’emergenza carceraria.

BarSicilia

Bar Sicilia, Lagalla: “La ‘Santuzza’ offre a Palermo la motivazione per dare di più” CLICCA PER IL VIDEO

Il primo cittadino di Palermo ricorda l’importanza del 400° festino e al di là della valenza storica, coglie ancora una volta di più l’occasione e l’opportunità per motivare i palermitani ad essere persone e cittadini migliori.

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.