Condividi

Sussidi Asu, ultimatum dell’Inps. I sindacati: “Il tempo sta per scadere”

giovedì 15 Marzo 2018
asu sicilia pip

La Regione Siciliana avrà un mese e mezzo di tempo per dirimere l’annosa questione del debito accumulato nei confronti dell’Inps. Viceversa l’Istituto di previdenza sociale ha ribadito la sua volontà di interrompere il servizio di pagamento dei sussidi ai 5 mila lavoratori Asu. “Il tempo sta per scadere – dichiarano Vito Sardo e Mario Mingrino, del sindacato Csa Dipartimento Asu – la Regione Siciliana decida cosa fare. Il direttore regionale dell’Inps, Sergio Saltalamacchia, ci ha fatto sapere che l’ente continuerà a svolgere il servizio di pagamento delle mensilità fino ad aprile”.

“È questa la posizione presa dall’Inps a seguito della nota del neo direttore generale del Dipartimento lavoro dell’Assessorato regionale alla famiglia – spiegano i due sindacalisti – che disconosce l’intesa raggiunta a fine gennaio scorso sulla quantificazione delle somme dovute”. La dirigente Francesca Garoffolo, nominata in occasione dello spoil system attuato da Musumeci, avrebbe messo in discussione la trattativa avviata dal suo predecessore Antonio Parrinello sulla restituzione dei 141 milioni che la Regione deve all’Istituto di previdenza.

L’Inps lamenta l’immobilismo dell’Assessorato e della Regione stessa, che avrebbero dovuto definire un programma di estinzione del debito. Da qui l’indisponibilità a rinnovare, a partire dal gennaio di quest’anno, la convenzione con la quale da circa 20 anni si occupa di erogare le mensilità ai lavoratori se prima non viene risolta la controversia economica tra i due enti. Una querelle che in questi mesi ha visto l’assessore competente Mariella Ippolito dare più volte rassicurazioni ai lavoratori.

sardo mingrino asu
Vito Sardo e Mario Mingrino

Tuttavia ad oggi la situazione è ancora sospesa, tanto che il Csa ha deciso di investire della questione anche l’Assemblea regionale siciliana.  “Ieri – raccontano Sardo e Mingrino – abbiamo incontrato all’Ars il presidente della Commissione Lavoro, Luca Sammartino, che ha mostrato particolare attenzione alla situazione, per chiedergli di affrontare la questione. Siamo convinti che anche il Parlamento siciliano debba farsi carico di questa situazione, per trovare soluzioni politiche al problema e soprattutto per sollecitare le istituzioni competenti a dare attuazione alle stabilizzazioni del personale previste dalla legge”.

“Gli Asu – hanno concludono – sono una risorsa, perché con il loro lavoro garantiscono il funzionamento di molti enti locali e l’erogazione dei servizi ai cittadini”.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Il prefetto di Agrigento e Arpa: “Collaboriamo per garantire l’ordine delle discariche in Sicilia” CLICCA PER IL VIDEO

Una riunione operativa con lo scopo di chiarire quali sono gli eventuali interventi da suggerire alla Regione per agevolare la rimozione dei pericoli per l’ambiente

BarSicilia

Bar Sicilia a Torre del Faro (ME): “Ecco il Ponte che verrà” CLICCA PER IL VIDEO

Maurizio Scaglione e Giuseppe Bianca con Bar Sicilia sono a Torre del Faro dove, insieme al presidente dell’ordine degli architetti Giuseppe Falzea e un altro tecnico messinese, l’ingegnere Peppe Palamara, illustrano tutto quello che verrà per quanto riguarda la parte tecnica e le premesse logistiche sui luoghi nella vicenda che riguarda il ponte sullo Stretto…

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.