Condividi

Taormina, villaggio Le Rocce in comodato alla Fondazione di Antonio Presti

mercoledì 23 Novembre 2016
antonio presti

E’ stato sottoscritto nella cornice di Palazzo dei Leoni di Messina un accordo tra la città metropolitana siciliana e la Fondazione “Fiumara d’Arte”, del mecenate Antonio Presti, per la concessione in comodato d’uso del “Villaggio Turistico Le Rocce” di Taormina. Presenti il sindaco Renato Accorinti, il commissario straordinario Filippo Romano ed il segretario generale, l’avvocato Maria Angela Caponetti. L’usufrutto del Villaggio, inoltre, mira alla creazione di una Fondazione, che funga da ponte tra pubblico e privato, nella quale potranno confluire da un lato il “Villaggio Turistico Le Rocce” e dall’altra le opere presenti nella struttura.

I termini dell’accordo prevedono il recupero, la ristrutturazione e la riqualificazione della struttura, oltre che alla vera e propria trasformazione delle attuali parti decadenti in vere e propri stanze, grazie anche all’intervento di artisti di fama internazionale. La Fondazione assicura l’utilizzo di tecniche di bioarchitettura e soluzioni energetiche a basso impatto ambientale da destinare principalmente all’attività museale ed alla ricettività alberghiera; verrà inoltre istituito un museo all’aperto con opere provenienti da tutto il mondo realizzate in loco e disseminate nel territorio sul modello di Fiumara d’Arte.

L’accordo lunedì prossimo (5 dicembre ore 10.30) sarà al centro di una conferenza al “Villaggio Turistico Le Rocce” ma tra gli interventi strutturali già annunciati c’è un consistente restyling “eco-sostenibile“. A partire dalle realizzazioni di un giardino di essenze composto fragranze naturali e spezie mediterranee e di un orto botanico oltre ad intensivi interventi di salvaguardia e valorizzazione delle coste e dell’ambiente. Il potenziamento passerà anche attraverso un rimodernamento del settore turistico grazie al connubio con altri comuni limitrofi che permetterà l‘attivazione di percorsi ambientali e culturali come la messa in opera di un’Accademia delle arti e del restauro con una sezione specifica dedicata al turismo volta alla professionalizzazione di giovani altamente qualificati ed alla creazione di opportunità lavorative nel territorio.

 

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Catania, truffa sui carburanti: 13 indagati e sequestro beni da 25 milioni CLICCA PER IL VIDEO

I sequestri sono stati eseguiti nelle province di Catania, Palermo, Enna, Catanzaro e Reggio Calabria. L’indagine, condotta dalle unità dei gruppi Tutela finanza pubblica del nucleo Pef della Guardia di finanza di Catania e Operativo regionale antifrode dell’Adm ha riguardato due distinti gruppi.

BarSicilia

Bar Sicilia, intervista esclusiva al Presidente dell’Ars Galvagno: “Cinque anni per cambiare la Sicilia” CLICCA PER IL VIDEO

Il protagonista della puntata speciale numero 216 di Bar Sicilia è Gaetano Galvagno. Il neo presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana ci ha accolti a Palazzo dei Normanni e, intervistato dal direttore Marianna Grillo e dall’editore Maurizio Scaglione, ha molto parlato di politica, di obiettivi e impegni comuni per il futuro della Sicilia. Galvagno ha risposto anche…

La Buona Salute

La Buona Salute 60° puntata: Re.O.S. – Rete Oncologica Siciliana

La 60^ puntata de La Buona Salute è dedicata al progetto REOS, la rete oncologica siciliana, una realtà ormai concreta e una eccellenza siciliana per le patologie tumorali

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.