Condividi

Terme Vigliatore, l’appello dell’assessore Isgrò per il “verde partecipato”

giovedì 26 Ottobre 2017
isgrò fiori terme vigliatore

Accrescere l’attuale patrimonio verde, per rendere Terme Vgliatore ancora più accogliente. E’ inesauribile l’azione propulsiva dell’assessore al Verde Pubblico Michele Isgrò, che seppur soddisfatto dei risultati fin qui ottenuti cerca nuove idee e soprattutto il coinvolgimento partecipativo di aziende e cittadini, anche per esaltare attraverso la condivisione il sentimento di appartenenza al paese.

In questi anni il verde pubblico curato ha rappresentato il “fiore all’occhiello” per un paese che esporta molti prodotti in tutta Europa e che ha relegato a Terme Vigliatore un’immagine identificativa di notevole valore.

“Dobbiamo fare di più – afferma l’assessore Michele Isgrò – passata l’estate ed il periodo dei vacanzieri, il nostro territorio si mostra diverso, ma vivace, alla frenesia estiva si contrappone un silenzioso ma quotidiano flusso di rappresentanti, imprenditori e acquirenti, soprattutto esteri, che praticamente costituiscono buona parte della nostra economia, ossia lavoro e benessere. Raggiungono Terme Vigliatore per acquisti e contrattazioni con le importanti aziende che esportano in Europa e nel mondo, come le industrie di estrazione succhi agrumari o quella delle acque minerali, come le Terme e i centri benessere ma anche i vari bar, negozi, artigiani, liberi professionisti, hotel e quant’altro, senza dimenticare le tante aziende florovivaistiche che convogliano costantemente nel paese, frequenti visite di operatori Internazionali”.

“Miglioriamo per noi ma anche per loro – continua l’assessore – amplifichiamo l’accoglienza dei buyer che sono fulcro della nostra economia e che spesso provengono da paesi super curati, attenti al green. Cogliamo ogni input, facciamo che l’accoglienza non inizi all’ingresso delle singole aziende, bensì al cartello d’ingresso della città, solo così uscendo anche per un semplice caffè potremo essere fieri e orgogliosi con i nostri ospiti per il luogo dove viviamo”.

Da qui la proposta, di iniziative già lanciate anni fa, nel corso del primo mandato assessoriale, ma sempre valide e attuali. Due in particolare “Adotta u’aiuola”, riservata alle aziende, e  “Regala un albero al tuo paese”, con possibilità di dedica a una persona amata, riservata a tutti coloro che vogliono donare una pianta o un albero.
Partecipare vuol dire mostrare attenzione al supporto green del mondo intero oggi di grande attualità e per un’azienda proiettata ai mercati esteri questo è importantissimo, tra l’altro si ha una pubblicità sull’aiuola adottata ma fondamentale si lancia un bel messaggio ambientale ai clienti, ai bambini e alla comunità.

Aderire è semplicissimo perché basta presentare una domandina al Comune e individuare insieme agli addetti del verde gli spazi liberi.

Intanto Terme Vigliatore è già in fermento per un altro importante appuntamento, la premiazione nazionale dei Comuni Fioriti d’Italia, un nuovo riconoscimento per il lavoro quotidiano della squadra verde pubblico, ormai ribattezzata “operatori di bellezza sociale”. L’11 e 12 novembre nella città Umbra di Spello (Perugia) si parlerà anche di eco-bonus verde, la recente misura che prevede uno sconto fiscale per le opere nel verde privato.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Palermo, differenziata: il futuro di Rap tra porta a porta e raccolta di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Traghettare Palermo verso il futuro attraverso una nuova visione della raccolta differenziata dei rifiuti. È l’obiettivo di Rap, l’azienda partecipata del Comune, rappresentata dall’amministratore unico, l’ingegnere Girolamo Caruso

BarSicilia

Bar Sicilia, intervista esclusiva al Presidente dell’Ars Galvagno: “Cinque anni per cambiare la Sicilia” CLICCA PER IL VIDEO

Il protagonista della puntata speciale numero 216 di Bar Sicilia è Gaetano Galvagno. Il neo presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana ci ha accolti a Palazzo dei Normanni e, intervistato dal direttore Marianna Grillo e dall’editore Maurizio Scaglione, ha molto parlato di politica, di obiettivi e impegni comuni per il futuro della Sicilia. Galvagno ha risposto anche…

La Buona Salute

La Buona Salute 60° puntata: Re.O.S. – Rete Oncologica Siciliana

La 60^ puntata de La Buona Salute è dedicata al progetto REOS, la rete oncologica siciliana, una realtà ormai concreta e una eccellenza siciliana per le patologie tumorali

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.