Condividi

Tragedia sfiorata nel Catanese: crolla il tetto di una scuola

giovedì 31 Ottobre 2019
crollo scuola
(foto archivio)

Solo tanta paura ma per fortuna nessuna conseguenza per i piccoli studenti della seconda elementare della scuola Settebello nord , succursale della Madre Teresa di Calcutta di Tremestieri Etneo, nel Catanese. Il crollo di una parte del tetto (parte dell’intonaco e di mattoni forati dal soffitto) potrebbe essere dovuto a infiltrazioni d’acqua causate dai temporali dei giorni scorsi.

Il Comune ha attivato le verifiche del caso e intanto ha disposto la chiusura del plesso per motivi di sicurezza. Gli alunni saranno temporaneamente ospitati in altre strutture.

Su Facebook la paura e la preoccupazione di un genitore che, postando la foto dell’accaduto, scrive: “Siamo in guerra. Si è sfiorata la tragedia, solo per puro caso l’aula era vuota. Diranno non si poteva prevedere, e no!”.

Per la Cisl serve fare sistema: Siamo fortemente preoccupati per quanto è successo nella scuola di Tremestieri Etneo. Ma occorre maggiore consapevolezza tra le figure scolastiche preposte, sfruttare appieno le risorse economiche disponibili per l’adeguamento alle nuove norme di sicurezza degli edifici. È necessario però che la Città metropolitana assuma il coordinamento tra i Comuni con organici carenti”. Lo affermano segretario generale della Cisl di Catania Maurizio Attanasio ed il segretario generale della Cisl Scuola etnea, Ferdinando Pagliarisi.

“Siamo preoccupati – spiega Pagliarisi – perché già a settembre era stata richiesta una verifica per le condizioni della scuola e, nonostante le rassicurazioni, oggi ci troviamo davanti a una tragedia sfiorata. Come Cisl Scuola siamo impegnati nella organizzazione di corsi di informazione e formazione per promuovere tra la dirigenza scolastica buone pratiche per la sicurezza degli istituti. I dirigenti infatti sono i primi a conoscere la realtà dei loro edifici e devono poter collaborare con gli enti locali di riferimento per gli interventi che vanno fatti”.

“Dovremmo poter parlare di scuole all’avanguardia – aggiunge dal canto suo Attanasio – e invece dobbiamo spesso affrontare emergenze ed edifici scolastici sempre più malridotti. Abbiamo più volte messo in guardia sul fatto che l’area etnea è la più esposta d’Europa al rischio sismico. Eppure non si sfruttano le risorse messe a disposizione per ristrutturare o almeno fare l’ordinaria manutenzione delle scuole. Auspichiamo che la Città metropolitana, una volta approvato il bilancio – conclude Attanasio – avvii una fase di attenta verifica delle condizioni degli edifici di sua competenza e faccia da raccordo con gli altri Comuni e creino sistema, così che gli enti locali con organici insufficienti possano essere supportati dalle professionalità altamente qualificate nel settore dell’ex Provincia regionale”.

 

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Catania, blitz contro clan dei Cursoti milanesi: ordinanza per 24 persone CLICCA PER IL VIDEO

L’operazione antimafia denominata “Zeus” è stata eseguita la notte scorsa dalla polizia di Catania contro 24 presunti appartenenti al clan dei Cursoti milanesi. L’inchiesta, coordinata dalla locale Direzione distrettuale antimafia, ipotizza, a vario titolo, i reati di associazione mafiosa, estorsione, traffico di cocaina e marijuana, porto e detenzione di armi da fuoco, spaccio di sostanze…

BarSicilia

Bar Sicilia, intervista esclusiva al Presidente dell’Ars Galvagno: “Cinque anni per cambiare la Sicilia” CLICCA PER IL VIDEO

Il protagonista della puntata speciale numero 216 di Bar Sicilia è Gaetano Galvagno. Il neo presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana ci ha accolti a Palazzo dei Normanni e, intervistato dal direttore Marianna Grillo e dall’editore Maurizio Scaglione, ha molto parlato di politica, di obiettivi e impegni comuni per il futuro della Sicilia. Galvagno ha risposto anche…

La Buona Salute

La Buona Salute 60° puntata: Re.O.S. – Rete Oncologica Siciliana

La 60^ puntata de La Buona Salute è dedicata al progetto REOS, la rete oncologica siciliana, una realtà ormai concreta e una eccellenza siciliana per le patologie tumorali

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.