Condividi

Turismo sportivo: al via la prima edizione del KiteFest Marsala | VIDEO

giovedì 24 Giugno 2021

GUARDA IL VIDEO IN ALTO

Al via la prima edizione del KiteFest, l’evento a trazione sportiva per gli appassionati di windsurf e del kitesurf, che apre la stagione turistica a Marsala,  in programma dal 28 giugno al 4 luglio 2021, nella meravigliosa Laguna dello Stagnone.

Si fa rete con oltre 20 scuole di kitesurf presenti nel luogo. E’ l’occasione per lanciare e valorizzare il turismo sportivo, inserito tra gli obiettivi dell’agenda politica del governo Musumeci.

La conferenza stampa di presentazione si è tenuta in Sala Mattarella, a Palazzo dei Normanni, organizzata dal presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana, Gianfranco Miccichè, e dall’Assessore regionale al Turismo, Manlio Messina. Presenti all’incontro in Sala Gialla, Eleonora Lo Curto, capogruppo dell’Udc all’Ars, Oreste Alagna, assessore al Turismo del Comune di Marsala, Silvia Ruscitto, compagnia aerea Albastar Airlines, Michele Bufo, direttore generale Airgest spa, Vittoria Abbenante, organizzazione Marsala Kite Fest e Volo senza destinazione Sicilia (Nowhere Flight Sicily).

Il KiteFest punta ad incrementare le presenze legate a questo sport che si pratica sull’acqua con delle vele che consentono evoluzioni spettacolari ed estreme, ma sempre all’insegna della sicurezza e del divertimento. E il connubio tra sport e turismo può innescare una sorta di alleanza strategica per potenziare l’offerta turistica ai vacanzieri e per favorire lo sviluppo economico.

“Il primo evento che segnerà il passo per un territorio come lo Stagnone, un posto di grande prestigio dal punto di vista naturalistico. Abbiamo bisogno di mostrare il lato bello del nostro territorio, lo Stagnone è uno degli esempi migliori in tal senso. sport e la socialità ci consentono di valorizzare il nostro territorio”, ha dichiarato l’assessore regionale al Turismo, Sport e Spettacolo, Manlio Messina.

Il finanziamento arriva da due considerazioni – ha aggiunto l’esponente del governo Musumeci –  la prima ha che vedere con il luogo, abbiamo bisogno di  mostrare la peculiarità del territorio siciliano, la Laguna è tra gli esempi più belli, e vi sono realtà sportive di valore sociale perché lo sport è socialità. Puntiamo, poi, all’istituzionalizzazione degli eventi che ci consente di mettere dei punti fermi in Sicilia, perché sapere già in anticipo che un evento si riproporrà negli anni seguenti, permette di puntarci dal punto di vista turistico e della promozione, ci dà la possibilità di organizzare il turismo per i prossimi anni. Contiamo, quindi, di riproporre l’evento il prossimo anno e di anticiparlo a maggio. 

“E sul turismo sportivo stiamo puntando e investendo molto. Altro grande evento – conclude Messina –  sarà quello del festival del turismo sportivo che si svolgerà al Foro Italico di Palermo”.

E sulla riqualificazione della riserva dello Stagnone di Marsala, ha puntato molto la parlamentare regionale Eleonora Lo Curto, che ne ha sempre sostenuto l’attrattività per l’inestimabile valore naturalistico, paesaggistico e culturale. Dal 28 giugno al 4 luglio in cartellone spettacoli musicali, di danza con la performance Vento d’Amore (il 4 luglio al tramonto) dei ballerini solisti del Teatro Massimo di Palermo e, soprattutto, una competizione dedicata agli appassionati del kite.

La manifestazione sarà caratterizzata dall’apertura di un ballo “Vento d’amore” in onore della bellezza di luoghi e perché il vento è adorato sovrano con la partecipazione dei ballerini solisti del Teatro massimo di Palermo. Spero diventi un appuntamento fisso importante per sposare la grande bellezza di questi territori ad alta vocazione turistica, metafora della ripartenza, rinascita di questa porzione di territorio regionale. Di fronte a noi Mozia, accanto le famose Saline, la cultura della Sicilia che si manifesta dal buon vino, dalla buona cucina, dalle peculiarità naturalistiche e culturali. Ci dobbiamo scommettere e riscattare il nostro orgoglio di siciliani”, ha detto il capogruppo dell’Udc a Sala d’ercole, durante la conferenza stampa di presentazione.

Ma il vero protagonista – come ha sottolineato la deputata Eleonora Lo Curto – sarà il territorio della Sicilia occidentale con le sue bellezze paesaggistiche. Il KiteFest, organizzato con il patrocinio dell’Assemblea Regionale Siciliana e con il co-finanziamento dell’assessorato regionale al Turismo e il contributo del Comune di Marsala, mette al centro uno sport non troppo conosciuto dal grande pubblico, ma che nella sola Laguna dello Stagnone, che presto – prosegue il capogruppo Udc – potrebbe chiamarsi Laguna dei Fenici per via dei numerosi ritrovamenti archeologici, fa da scenario perfetto per la disciplina. Il mare piatto e il vento costante attira ogni anno oltre trentamila appassionati dalla Sicilia, dall’Italia e da tutta Europa”.

Il presidente dell’Ars, Gianfranco Miccichè, ha sottolineato come i grandi eventi siano uno dei maggiori attrattori per aumentare il movimento turistico in Sicilia. Sul KiteFest, Miccichè ha suggerito per il prossimo anno l’istituzione di un premio in denaro per i vincitori delle gare, sul modello del tennis come avviene ad esempio a Wimbledon per gli Open negli Usa.

L’evento su cui si punta oggi non deve essere una tantum – ha evidenziato il presidente dell’Ars, Gianfranco Miccichè -, ma il primo di una serie che dovrà crescere anno dopo anno. Mi auguro che sia una manifestazione di qualità perché se creiamo una competizione reale sicuramente avrà successo e questo è il vero turismo su cui dobbiamo puntare”.

Ad organizzare il KiteFest Marsala è l’Associazione Sport Turismo Stagnone, guidata dal presidente Luigi La Barbera, con il patrocinio dell’Assessorato regionale del Turismo dello Sport e dello Spettacolo, dell’Assemblea Regionale Siciliana e del Comune di Marsala. Nella bellissima Sicilia c’è un posto che è diventato un piccolo paradiso tutto italiano, ma ormai dalla fama internazionale, per gli amanti del windsurf e del kitesurf, capace di attrarre ogni anno appassionati da ogni angolo del globo. Ci troviamo a Marsala, sulla costa occidentale dell’isola, dove si trova la laguna più suggestiva e ventosa di tutta Europa, caratterizzata da acqua bassa e piatta, venti costanti tutto l’anno e panorami mozzafiato.

Appuntamento per il 17 luglio con Nowhere Flight Sicily, esperienza unica organizzata dall’Associazione strutture extralberghiere di Marsala. Dall’aeroporto Vincenzo Florio di Birgi (Trapani), a bordo di un moderno Boeing 737/800, si potranno sorvolare i luoghi simbolo della Sicilia. Sarà possibile, con un vettore di AlbaStar Airlines, ammirare le bellezze dell’Isola, a cominciare da Lampedusa, Pantelleria e Siracusa, passando poi sopra Catania, facendo rotta verso lo stretto di Messina, quindi a Palermo per poi rientrare a Trapani. Nel corso dei sessanta minuti di crociera, sarà possibile gustare piatti gourmet, si potrà ascoltare musica dal vivo con un dj-set live, l’esibizione di un sassofonista e uno show di Sasà Salvaggio.

Questa sarà la cornice del festival dedicato allo sport, all’enogastronomia e alla musica dal vivo, dove gli atleti si confronteranno per la prima tappa del Campionato BIG AIR e tappa di campionato nazionale freestyle CKWI – FIV sponsorizzato dalla multinazionale ENGIE e la collaborazione tecnica di Gaudini Antonio Presidente dell’Associazione kitesurf italiana.

 

 

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Decreto “svuota-carceri”, Pino Apprendi: “L’urlo dei detenuti, che la pena sia umana” CLICCA PER IL VIDEO

Con Pino Apprendi, garante dei detenuti del Comune di Palermo abbiamo analizzato e valutato in base all’esperienza delle carceri palermitane il Dl 92/2024, approvato dal Consiglio dei Ministri il 3 luglio 2024 in risposta all’emergenza carceraria.

BarSicilia

Bar Sicilia, Lagalla: “La ‘Santuzza’ offre a Palermo la motivazione per dare di più” CLICCA PER IL VIDEO

Il primo cittadino di Palermo ricorda l’importanza del 400° festino e al di là della valenza storica, coglie ancora una volta di più l’occasione e l’opportunità per motivare i palermitani ad essere persone e cittadini migliori.

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.