Condividi

Ambiente: dalla Regione i fondi ai pescatori come “sentinelle del mare”

venerdì 27 Luglio 2018
plastica mare

Il pescatore per la pulizia del mare come attività di reddito e diversificazione. E’ stato stabilito questa mattina nel corso della Commissione regionale della Pesca, presieduta dall’Assessore regionale Edy Bandiera, di utilizzare le risorse del FEAMP, a valere sulla misura 1.40, per sostenere il recupero dei rifiuti marini e degli attrezzi da pesca abbandonati ad opera dei pescatori.

“E’ un’occasione importante da non perdere – afferma l’assessore Bandiera – Il pescatore, sentinella del mare e primo portatore di interesse verso la sua tutela, potrà integrare il proprio reddito, accompagnando alla cattura in mare la sua ripulitura dalla plastica e da tutti gli oggetti inquinanti”. Per il virtuoso progetto, che ha trovato piena approvazione e apprezzamento da parte di Legambiente Sicilia, Agripesca e di tutti gli stakeholder coinvolti questa mattina in Commissione, la dotazione complessiva è di un milione e 800 mila euro da destinare a salvaguardia dell’ambiente, tutela del mare, pesca e attività collaterali.

Edy Bandiera e Dario Cartabellotta.j
Edy Bandiera e Dario Cartabellotta

Nel corso dell’incontro, alla presenza del dirigente Generale del Dipartimento della Pesca Mediterranea Dario Cartabellotta, sono state affrontate anche le problematiche relative al fermo pesca, per il quale a breve sarà emesso il decreto che ne definirà tempistica e modalità, e il disegno di legge “Sicilia pesca mediterranea” identità ed economia del mare, presentato dal Governo regionale che sta proseguendo l’iter, con un ciclo di audizioni, in Commissione Attività Produttive all’Ars.

“A distanza di 18 anni dalla precedente esperienza di carattere normativo, come Governo abbiamo presentato una norma organica che ha l’ambizione di essere esaustiva della materia – afferma Bandiera – il Governo regionale, in sintonia con il Parlamento, in un ottica di piena e totale partecipazione, ha intenzione di procedere rapidamente con l’approvazione di questa legge poiché la pesca rappresenta un settore strategico per la regione siciliana e per le nostre politiche di sviluppo”.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
BarSicilia

Assessore Messina: “Maggio 2023, siciliani alle urne. Province? Legge entro l’anno e voto nel 2024” CLICCA PER IL VIDEO

L’assessore regionale alle Autonomie Locali e alla Funzione Pubblica, Andrea Messina è l’ospite della puntata 226 di Bar Sicilia. Intervistato da Maurizio Scaglione e Marianna Grillo, Messina ha parlato di diversi argomenti tra cui le prossime amministrative siciliane, dei tempi necessari al ripristino delle ex Province, delle difficoltà in cui versano i Comuni e delle…

La Buona Salute

La Buona Salute 62° puntata: Tecnologia Sanitaria

La 62^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’evoluzione tecnologica in ambito sanitario. Enormi vantaggi e miglioramento della vita per un nutrito numero di pazienti siciliani

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.