Condividi

Americano fermato all’Aeroporto di Trapani con armi e droga

sabato 1 Maggio 2021

Un cittadino americano di 64 anni, trovato in possesso di armi e droga, e’ stato fermato all’Aeroporto di Trapani a seguito di controlli eseguiti dai funzionari dell’Agenzia delle Dogane, congiuntamente con Guardia di Finanza, Polizia di Frontiera e Agenti della Squadra mobile.

L’uomo è stato individuato nell’ambito dei controlli doganali effettuati dai funzionari ADM di Trapani. Il cittadino americano era da poco atterrato all’aeroporto trapanese a bordo di un jet privato decollato da Valdice, in Florida.

Nel corso della perquisizione, eseguita con scrupolosa attenzione all’interno dell’aeromobile su cui viaggiava, i funzionari dell’Agenzia delle Dogane hanno rinvenuto armi (due pistole, una carabina, archi e frecce) e droga, occultata in sacchetti sottovuoto all’interno di thermos in modo da sfuggire al controllo eseguito con unità cinofila.

L’uomo è stato sottoposto a fermo su ordine della Procura di Trapani (procuratore aggiunto Maurizio Agnello e sostituto procuratore Giulia Mucaria) e trasferito nel carcere Pietro Cerulli, in attesa di convalida del provvedimento di restrizione.

Sono ancora in corso ulteriori approfondimenti sulle armi sequestrate, che verranno sottoposte ad una perizia balistica e su eventuali precedenti giudiziari maturati dall’uomo negli Stati Uniti.

Si sta cercando di far luce su rapporti e collegamenti dell’uomo e quali potevano essere, dunque, i movimenti successivi che avrebbe compiuto dopo il suo sbarco in Sicilia.

La droga e gli altri stupefacenti rinvenuti sono stati presi in consegna dal’Agenzia delle Dogane di Trapani per essere sottoposti ad analisi presso i laboratori chimici dell’Agenzia.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Palermo, Settecannoli e riqualificazione della Costa Sud: tra speranze, progetti, degrado e impegno civico CLICCA PER IL VIDEO

Nuova tappa del viaggio de ilSicilia.it tra i quartieri di Palermo alla rubrica “La città chiama…”. Questa volta è il turno di Settecannoli, nella seconda circoscrizione, in cui ricade il lungomare della Costa Sud di Palermo. L’intervista a Sergio Oliva.

BarSicilia

Bar Sicilia, Cracolici: “La mafia ha scelto forme diverse per infiltrarsi nei territori”

Nel nome di Falcone, di Borsellino e dei simboli dell’Antimafia che hanno saputo essere esempio e testimonianza, Cracolici riassume l’attività svolta dal suo insediamento alla guida della commissione sino a oggi

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.