Condividi

Appicca fuoco a un cumulo di rifiuti, arrestato piromane a Palermo

lunedì 30 Agosto 2021

I carabinieri della stazione San Filippo Neri hanno arrestato un cinquantenne di Palermo, accusato di combustione illecita di rifiuti.

Lo scorso sabato sera, dopo un intervento congiunto con i Vigili del fuoco per domare il rogo di un cumulo di rifiuti in via Senocrate di Agrigento, nel quartiere Zen 2, i militari hanno sorpreso l’uomo intento ad appiccare il fuoco a una catasta poco lontana dalla prima. Su disposizione dell’autorità giudiziaria, l’arrestato è stato portato ai domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida dinanzi al gip di Palermo.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Decreto “svuota-carceri”, Pino Apprendi: “L’urlo dei detenuti, che la pena sia umana” CLICCA PER IL VIDEO

Con Pino Apprendi, garante dei detenuti del Comune di Palermo abbiamo analizzato e valutato in base all’esperienza delle carceri palermitane il Dl 92/2024, approvato dal Consiglio dei Ministri il 3 luglio 2024 in risposta all’emergenza carceraria.

BarSicilia

Bar Sicilia, Lagalla: “La ‘Santuzza’ offre a Palermo la motivazione per dare di più” CLICCA PER IL VIDEO

Il primo cittadino di Palermo ricorda l’importanza del 400° festino e al di là della valenza storica, coglie ancora una volta di più l’occasione e l’opportunità per motivare i palermitani ad essere persone e cittadini migliori.

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.