Condividi
la denuncia

Bagheria (PA), scandalo illuminazione pubblica. Esposto dell’ex sindaco Cinque: “Si faccia chiarezza”

venerdì 14 Aprile 2023
Patrizio Cinque
Patrizio Cinque

Parrebbe esserci un conflitto di interessi grande quanto una casa tra le pieghe dell’appalto della gestione dell’illuminazione pubblica di Bagheria per i prossimi 20 anni, aggiudicato ad una società il cui socio e amministratore unico è un ex assessore non più in carica, ma che avrebbe contribuito ad approvare atti propedeutici all’affidamento.
Per fare piena luce sulla vicenda l’ex sindaco della città delle ville, Patrizio Cinque, ha presentato un esposto alla Procura della Repubblica di Termini Imerese e ha segnalato il caso all’Anac, l’Autorità nazionale anticorruzione, e alla Prefettura di Palermo.

La storia prende avvio il 13 marzo scorso, quando, nel corso di una conferenza stampa, il sindaco di Bagheria, Filippo Tripoli, informava la cittadinanza di avere affidato per 20 anni l’efficientamento parziale e la gestione degli impianti di tutta l’illuminazione pubblica della sua città alla società Baaria Light srl. Valore dell’appalto, 18 milioni di euro.

“Peccato – dice Cinque – che Baaria Light appartenga per il 49% alla Ellebi ST srl che vede come socio e amministratore unico tale Angelo Barone, assessore comunale della giunta Tripoli fino ad aprile 2022, e cioè fino a quando la giunta di cui faceva ancora parte aveva proceduto alla votazione di alcuni atti preordinati all’affidamento del servizio della pubblica illuminazione, in particolare del progetto di finanza in linea amministrativa e tecnica”.

“La cosa sconvolgente – continua Cinque – è che Angelo Barone è passato in meno di un anno da assessore ai lavori pubblici del Comune di Bagheria a gestore di un pubblico servizio indispensabile per il medesimo ente. Ma le singolarità non sono finite. Tra gli amministratori della neonata Baaria Light srl, costituita il 31/01/2023, c’è Gioacchino La Bianca (zio di Barone), la cui moglie è anche socia di Ellebi ST”.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Decreto “svuota-carceri”, Pino Apprendi: “L’urlo dei detenuti, che la pena sia umana” CLICCA PER IL VIDEO

Con Pino Apprendi, garante dei detenuti del Comune di Palermo abbiamo analizzato e valutato in base all’esperienza delle carceri palermitane il Dl 92/2024, approvato dal Consiglio dei Ministri il 3 luglio 2024 in risposta all’emergenza carceraria.

BarSicilia

Bar Sicilia, Lagalla: “La ‘Santuzza’ offre a Palermo la motivazione per dare di più” CLICCA PER IL VIDEO

Il primo cittadino di Palermo ricorda l’importanza del 400° festino e al di là della valenza storica, coglie ancora una volta di più l’occasione e l’opportunità per motivare i palermitani ad essere persone e cittadini migliori.

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.