Condividi
Aliscafi

Blu Jet, ripreso il dialogo con Cgil, Cisl e Uil: “Ecco le nostre proposte”

domenica 6 Novembre 2022

In attesa delle decisioni del ministero dei Trasporti sulle sorti dei collegamenti veloci nello Stretto dopo il bando andato a vuoto e l’ennesima proroga a Blu Jet, sembra essere iniziata una stagione di dialogo con i sindacati. O almeno è quanto emerge dai comunicati stampa di Cgil-Uil e della Cisl dopo l’incontro che si è tenuto con i vertici Blu Jet (società RFI).

E’ uno spiraglio dopo quasi tre anni di proteste e scioperi sia per le condizioni contrattuali dei lavoratori sia per un servizio che, è sotto gli occhi di tutti, non è all’altezza delle esigenze del “popolo dello Stretto”. I disagi aumentano ma il ministero sembra essersi impantanato in una situazione complessa. A farne le spese sono migliaia di pendolari, studenti, lavoratori, viaggiatori nella tratta Messina-Reggio Calabria.

Filt Cgil e Uiltrasporti definiscono positivo l’incontro che si è tenuto con Rfi: “Su punti importanti della vertenza Blu Jet tra cui il salario dei lavoratori impiegati nel traghettamento veloce e la sicurezza sul lavoro e dei mezzi in esercizio sullo stretto di Messina . Il dumping contrattuale e salariale che subiscono i lavoratori marittimi di Blu Jet ha portato in questi anni forti tensioni e numerose azioni di sciopero e la ripresa del dialogo con il nuovo management di Blu Jet è di certo un passo positivo che segna una discontinuità con la passata gestione”.

Filt Cgil e Uiltrasporti ribadiscono che occorre in sede nazionale e Ministeriale arrivare al pieno riconoscimento del contratto delle attività ferroviarie per i marittimi di Blu Jet e che continueranno a mantenere alta l’attenzione sui diritti dei lavoratori.

Al tempo stesso, a seguito dell’apertura al confronto territoriale mostrata ai sindacati dall’amministratore delegato di Blu Jet, Giuseppe  Marta,  sulle questioni normative, di sicurezza  e su una progressiva armonizzazione salariale che ponga fine alle enormi discriminazioni economiche oggi in essere tra lavoratori del Gruppo Fs i due sindacati hanno sospeso,  nelle more del confronto avviato, le procedure di sciopero proclamate a settembre.

Sull’incontro con i vertici Blu Jet interviene anche la Fit Cisl che ha consegnato un pacchetto di proposte. “Abbiamo chiesto come priorità di adeguare i salari e garantire certezza del posto di lavoro. A tale proposito – afferma il segretario provinciale Lillo D’Amico – abbiamo già avanzato delle richieste, dalla stabilizzazione di tutti lavoratori ancora oggi a tempo determinato, dall’adeguamento dei salari, ad un accordo di secondo livello che metta in campo tutte le misure a sostegno del reddito per sostenere i lavoratori e le loro famiglie per il carovita. Sul territorio il sindacato ha il dovere di adeguare i salari e garantire certezza del posto di lavoro. Auspichiamo che il dialogo costruttivo possa a breve chiudere anche questa vertenza senza istigare i lavoratori a scioperi ad oltranza”

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Palermo, assessore Cannella: “La luce e Santa Rosalia protagoniste del Natale 2022” CLICCA PER IL VIDEO

In un’intervista per ilSicilia.it l’assessore alle Politiche culturali del Comune di Palermo, Giampiero Cannella, svela qualche anticipazione sul Natale 2022. E sulla Gam…

BarSicilia

Bar Sicilia, intervista esclusiva al Presidente dell’Ars Galvagno: “Cinque anni per cambiare la Sicilia” CLICCA PER IL VIDEO

Il protagonista della puntata speciale numero 216 di Bar Sicilia è Gaetano Galvagno. Il neo presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana ci ha accolti a Palazzo dei Normanni e, intervistato dal direttore Marianna Grillo e dall’editore Maurizio Scaglione, ha molto parlato di politica, di obiettivi e impegni comuni per il futuro della Sicilia. Galvagno ha risposto anche…

La Buona Salute

La Buona Salute 60° puntata: Re.O.S. – Rete Oncologica Siciliana

La 60^ puntata de La Buona Salute è dedicata al progetto REOS, la rete oncologica siciliana, una realtà ormai concreta e una eccellenza siciliana per le patologie tumorali

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.