Condividi

Calcio, Lega Pro: il Siracusa ipoteca la salvezza, 1-0 al Rieti

mercoledì 10 Aprile 2019
Siracusa

Nel recupero della ventottesima giornata di Lega Pro, il Siracusa batte 1-0 il Rieti ipotecando così la salvezza. Gli uomini di Raciti si portano a +10 sul Bisceglie grazie al gol decisivo di Catania. Il Rieti ha provato a pareggiare il match, ma due grandi interventi di Crispino salvano il risultato. Nel finale viene espulso per proteste Eziolino Capuano, allenatore del Rieti.

Gli uomini di mister Raciti si schierano con il classico 4-2-3-1, con Russini titolare al posto di Tiscione. Il Rieti,  deve fare a meno di Gigli e di Marchi, entrambi squalificati. I laziali si presentano con un 3-5-2, con Cernigoi e l’ex Fiorentina Gondo in attacco. Arbitra il signor Lorenzin di Castelfranco Veneto.

All’undicesimo il Siracusa passa in vantaggio: cross di Parisi dalla destra e conclusione vincente del veterano Catania, che porta il Siracusa sul 1-0. Per l’attaccante aretuseo è il cinquantunesimo gol con la maglia del Siracusa, il nono stagionale. L’attaccante rompe un digiuno durato due mesi e mezzo, ovvero dal suo gol nel derby con il Trapani del 27 Gennaio scorso.

Il Rieti prova a reagire ma l’impatto sulla partita dei laziali è praticamente nullo, con Capuano in panchina che prova, furibondo, a dare indicazioni. Nel primo tempo succede poco, con il Siracusa che prova a gestire la partita e spreca l’occasione per raddoppiare ancora con Catania, ma una prodezza del portiere ex Trapani Marcone salva il risultato. Il primo tempo si spegne sul 1-0 per il Siracusa.

Nella ripresa Eziolino Capuano cambia volto al Rieti ed effettua tre cambi ad inizio secondo tempo: fuori Zanca, Palma e Venancio, dentro Zampa, Delli Carri e Maistro. Il Rieti passa al 4-3-3, cercando così di prendere il controllo del match. Al cinquantatreesimo Cernigoi prova la conclusione col destro ma la palla si spegne sul fondo. Il Rieti continua a macinare gioco ma in maniera inconcludente.

L’inerzia dell’incontro cambia a metà del secondo tempo. Al 66′ arriva la prima vera occasione del Rieti , con Maistro che conclude con un tiro angolato, costringendo Crispino alla deviazione in angolo. Al 71′ il Rieti ci riprova con Scardala, ma il colpo di testa si spegne di poco a lato. Al 73′ arriva la  prima occasione del secondo tempo per il Siracusa con il neo entrato Talamo, il quale però non riesce a tramutare in gol l’ottimo cross di Russini.

Il Siracusa si chiude dietro e difende in maniera ordinata, mentre il Rieti ci prova fino alla fine ma senza successo. Allo scoccare del 90′ occasione d’oro per Tommasone, ma l’attaccante del Siracusa spara alto sulla traversa.

Il finale è rovente: ad un minuto dalla fine, Eziolino Capuano viene espulso per proteste. Il Rieti prova a riagguantare il risultato con una punizione pericolosa allo scadere, con il portiere Crispino che salva ancora il risultato con un intervento prodigioso. Sul capovolgimento di fronte, Souare  spreca tutto in contropiede, con la palla che si spegne sul fondo.

La partita termina sul 1-0, con gli aretusei che ipotecano la salvezza portandosi a +10 sul Bisceglie terzultimo. Per il Rieti nulla è perduto ma la squadra di Capuano ha regalato un tempo agli avversari. Migliore in campo Russini, peggiore in campo Venancio.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Palermo, Settecannoli e riqualificazione della Costa Sud: tra speranze, progetti, degrado e impegno civico CLICCA PER IL VIDEO

Nuova tappa del viaggio de ilSicilia.it tra i quartieri di Palermo alla rubrica “La città chiama…”. Questa volta è il turno di Settecannoli, nella seconda circoscrizione, in cui ricade il lungomare della Costa Sud di Palermo. L’intervista a Sergio Oliva.

BarSicilia

Bar Sicilia, Cracolici: “La mafia ha scelto forme diverse per infiltrarsi nei territori”

Nel nome di Falcone, di Borsellino e dei simboli dell’Antimafia che hanno saputo essere esempio e testimonianza, Cracolici riassume l’attività svolta dal suo insediamento alla guida della commissione sino a oggi

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.