Condividi

Catania: pusher nascondeva droga in un tombino, arrestato

giovedì 1 Ottobre 2020
spaccio droga

I carabinieri di Catania Fontanarossa hanno arrestato un 27enne incensurato poiché ritenuto responsabile di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

L’opera d’infiltrazione, svolta dai militari all’interno del tessuto criminale catanese, ha consentito loro di accertare le modalità di distribuzione della droga ai pusher operanti nella nota piazza di spaccio di viale Vitta 12, nel popoloso quartiere di Librino.

I militari avevano constatato come l’arrestato fosse incaricato della custodia della droga successivamente smerciata dinnanzi agli edifici A e B di quel civico e che, proprio per la sua mancanza di pregiudizi penali, quest’ultimo venisse utilizzato dai suoi complici per evitare di attirare l’attenzione da parte delle forze dell’ordine.

L’uomo infatti, sempre da solo e con periodica routine, si avvicinava ad un furgone abbandonato che ostruiva l’accesso ad un pesante tombino in ghisa, poi ritornava sui suoi passi dopo circa un minuto.

Un’altra promessa mantenuta – ha concluso Cancellerialla quale presto si affiancheranno le tariffe sociali da Catania e Palermo per il resto del paese che permetteranno ai siciliani di acquistare i biglietti con uno sconto del 40%“.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Decreto “svuota-carceri”, Pino Apprendi: “L’urlo dei detenuti, che la pena sia umana” CLICCA PER IL VIDEO

Con Pino Apprendi, garante dei detenuti del Comune di Palermo abbiamo analizzato e valutato in base all’esperienza delle carceri palermitane il Dl 92/2024, approvato dal Consiglio dei Ministri il 3 luglio 2024 in risposta all’emergenza carceraria.

BarSicilia

Bar Sicilia, Lagalla: “La ‘Santuzza’ offre a Palermo la motivazione per dare di più” CLICCA PER IL VIDEO

Il primo cittadino di Palermo ricorda l’importanza del 400° festino e al di là della valenza storica, coglie ancora una volta di più l’occasione e l’opportunità per motivare i palermitani ad essere persone e cittadini migliori.

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.