Condividi

Catania, uccisero un imprenditore distruggendone il cadavere: condannati all’ergastolo

venerdì 29 Ottobre 2021

Sono stati arrestati dalla Polizia di Stato ad Adrano (Catania) dopo una condanna definitiva all’ergastolo per l’omicidio di Carmelo Arcoria, avvenuto ad Adrano il 13 dicembre del 2010, Vincenzino Scafidi, di 51 anni, e Nunzio Lo Cicero, di 45.

Gli agenti hanno eseguito un ordine per la carcerazione emesso dalla Procura generale della Repubblica presso la Corte D’Appello di Catania nei confronti dei due, riconosciuti colpevoli, in concorso tra loro, di omicidio aggravato, detenzione e porto illegale di arma da fuoco e distruzione di cadavere.

I resti carbonizzati della vittima, che gestiva una cooperativa che si occupava della raccolta di agrumi, furono ritrovati in un auto distrutta dalle fiamme in contrada Ponte Saraceni. Le indagini accertarono che la vittima era coinvolta in un giro di false attestazioni di giornate lavorative dei braccianti agricoli dirette ad ottenere indebite indennità di disoccupazione ed un credito di 5.000 euro che vantava nei confronti di Scafidi, con il quale intratteneva da lunga data rapporti di lavoro e che il pomeriggio del 13 dicembre 2010 avrebbe dovuto incontrare per discutere della restituzione della somma.

Durante alcune intercettazioni Scafidi si attribuì la paternità del delitto, consumato con la complicità di Lo Cicero, anch’egli legato alla vittima da rapporti di affari. I due arrestati sono stati rinchiusi nella Casa Circondariale di Termini Imerese (Pa).

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
BarSicilia

Bar Sicilia, Elena Pagana: “Parco dell’Etna e riserve, ecco cosa stiamo facendo per l’ambiente” CLICCA PER IL VIDEO

Dalle politiche per la fruizione dei parchi alle attività dell’Arpa fino alla pianificazione, ospite di Bar Sicilia è l’assessore regionale al Territorio e all’Ambiente Elena Pagana

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.