Condividi
il fatto

Catania, violenze e minacce su moglie e figlia: fermato 57enne

giovedì 24 Novembre 2022

La Procura Distrettuale della Repubblica, nell’ambito delle indagini a carico di un 57enne di Santa Maria di Licodia (CT) indagato per il reato di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali, ha richiesto ed ottenuto nei suoi confronti la misura cautelare degli arresti domiciliari, emessa dal GIP del Tribunale etneo ed eseguita dai Carabinieri della locale Stazione.

L’uomo, in particolare, sarebbe stato dedito all’uso smodato di sostanze alcoliche, dipendenza questa che, oltre al conseguente mancato mantenimento economico della famiglia, avrebbe accresciuto la sua indole violenta che più volte sarebbe sfociata in aggressioni fisiche nei confronti della moglie di 55 anni e della figlia di 31, provocando anche la frattura del dito della mano destra della moglie.

Quest’ultima circostanza, come altre analoghe, non è stata denunciata dalla donna perché timorosa di eventuali azioni di ritorsione nei suoi confronti e della figlia.

L’uomo inoltre avrebbe più volte cercato, invano, di convincere la coniuge a prostituirsi per consentirgli, in tal modo, di racimolare somme di denaro a lui stesso necessarie per il soddisfacimento della propria dipendenza.

Il comportamento del 57enne è stato altresì confermato anche dal figlio di quest’ultimo, il quale avrebbe aggiunto d’essere riuscito nel passato, sino a quando ha convissuto con i propri familiari, a contenere le esplosioni d’ira del genitore ma aggiungendo che, dopo aver contratto matrimonio ed essersi così allontanato da quell’abitazione, le intemperanze del padre sarebbero effettivamente diventate incontenibili.

La donna, compresa la necessità di porre fine al comportamento violento e vessatorio del marito, ha sporto denuncia presso la locale Stazione Carabinieri nei confronti del marito che, pertanto, è stato posto agli arresti domiciliari in un’abitazione diversa da quella coniugale.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Catania, truffa sui carburanti: 13 indagati e sequestro beni da 25 milioni CLICCA PER IL VIDEO

I sequestri sono stati eseguiti nelle province di Catania, Palermo, Enna, Catanzaro e Reggio Calabria. L’indagine, condotta dalle unità dei gruppi Tutela finanza pubblica del nucleo Pef della Guardia di finanza di Catania e Operativo regionale antifrode dell’Adm ha riguardato due distinti gruppi.

BarSicilia

Influenza, Covid e nuovi virus: a Bar Sicilia tutti i consigli dei professori Corrao e Vitale CLICCA PER IL VIDEO

Tra i professori inseriti nella World’s Top 2% Scientist, la graduatoria planetaria delle scienziate e degli scienziati con livello più elevato di produttività elaborata dalla Stanford University, ci sono anche Salvatore Corrao, Professore di Medicina Interna dell’Università di Palermo e Capo Dipartimento di Medicina Clinica dell’Arnas-Civico di Palermo e Francesco Vitale, Professore ordinario di Igiene…

La Buona Salute

La Buona Salute 60° puntata: Re.O.S. – Rete Oncologica Siciliana

La 60^ puntata de La Buona Salute è dedicata al progetto REOS, la rete oncologica siciliana, una realtà ormai concreta e una eccellenza siciliana per le patologie tumorali

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.