Condividi

Comunali Palermo, la Lega sostiene Scoma: “Candidatura mi onora, ora il centrodestra trovi una sintesi”

lunedì 14 Marzo 2022
i calcoli del senatore
Francesco Scoma

“La candidatura a sindaco di Palermo da parte della Lega mi onora e mi responsabilizza ancora di più nel percorso di servizio ai cittadini iniziato tanti anni fa e che negli ultimi due anni si è incentrato per impedire alla sinistra di continuare a mortificare i palermitani”. Lo dichiara Francesco Scoma, deputato della Lega e segretario di Presidenza della Camera.

“Ringrazio il segretario regionale Nino Minardo e tutti gli altri colleghi della Lega che sostenendo con convinzione la mia candidatura offrono alla città e a tutto il centrodestra un progetto concreto per far ripartire Palermo. Mi auguro che le validissime e diverse proposte avanzate dagli altri partiti del centro destra possano trovare rapidamente una sintesi per permettere al centrodestra di vincere e dare soluzioni ai tanti problemi irrisolti di questa città”, conclude.

Il segretario regionale della Lega

Nino Minardo

Tutti i nomi proposti dai partiti come candidati a sindaco di Palermo sono seri, forti, autorevoli e vincenti ed il centrodestra non e’ affatto diviso, tanto e’ vero che noi come Lega fino a ieri non avevamo presentato la nostra proposta di Francesco Scoma, persona seria e di grande esperienza che sosterremo con fermezza perche’ convinti che sara’ la giusta soluzione per Palermo. Il mio obiettivo e’ fare sintesi”. Lo dice Nino Minardo, segretario regionale della Lega, che interviene sul proliferare di candidati, anche nel centrodestra, a sindaco del capoluogo siciliano.

“Per stare insieme – sottolinea – tutti dobbiamo fare un passo indietro per farne due avanti e sono dell’idea che bisogna stare tutti assieme con la coalizione di centrodestra che deve rimanere compatta. Andando da soli si rischia di perdere e io non voglio perdere. Sono dell’idea – aggiunge – che bisogna scegliere i migliori tenendo conto dell’equilibrio interno alla coalizione. Questi sono argomenti da addetti ai lavori e ai cittadini forse queste chiacchiere interessano poco piuttosto la politica si occupi di offrire soluzioni rapide sulle questioni irrisolte come rifiuti, infrastrutture, efficienza dei servizi, sostegno e rilancio del turismo. Per il resto sono convinto che troveremo le soluzioni“, conclude.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
BarSicilia

Assessore Messina: “Maggio 2023, siciliani alle urne. Province? Legge entro l’anno e voto nel 2024” CLICCA PER IL VIDEO

L’assessore regionale alle Autonomie Locali e alla Funzione Pubblica, Andrea Messina è l’ospite della puntata 226 di Bar Sicilia. Intervistato da Maurizio Scaglione e Marianna Grillo, Messina ha parlato di diversi argomenti tra cui le prossime amministrative siciliane, dei tempi necessari al ripristino delle ex Province, delle difficoltà in cui versano i Comuni e delle…

La Buona Salute

La Buona Salute 62° puntata: Tecnologia Sanitaria

La 62^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’evoluzione tecnologica in ambito sanitario. Enormi vantaggi e miglioramento della vita per un nutrito numero di pazienti siciliani

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.