Condividi

Coronavirus, esodo verso la Sicilia: “Intervenga l’esercito. Vogliamo Bertolaso e la zona rossa nazionale”

lunedì 9 Marzo 2020
esercito-coronavirus
Immagine di repertorio

“Gli eventi drammatici di queste ore ci danno conferma che il Governo Conte non è in grado di affrontare l’emergenza Coronavirus. La minaccia avanza e si aggrava e in un momento in cui c’è bisogno di dare risposte forti e fiducia agli italiani, colpiti dall’epidemia e sempre più afflitti dall’angoscia di nuovi contagi, il Paese rischia di sprofondare nell’anarchia di un caos, per di più aggravato da rivolte nelle carceri, che ora più che mai non possiamo permetterci”.

Lo afferma la senatrice Urania Papatheu, parlamentare siciliana di Forza Italia sull’evoluzione dell’emergenza Coronavirus, con particolare riferimento alla necessità di salvaguardare la Sicilia dal rischio di possibili contagi da Covid-19 a seguito dell’esodo avvenuto nelle scorse ore dalle regioni del Nord verso l’Isola.

“Forza Italia spiega Papatheuchiede con forza l’estensione della zona rossa a tutto il Paese per salvaguardare i cittadini e che il Governo chiami subito Guido Bertolaso alla guida delle operazioni di contrasto al Coronavirus. L’esodo incontrollato, o peggio indotto, dal Nord al Sud, ha già portato 11mila persone in Sicilia e altre ancora sono pronti ad arrivare, con il rischio di nuovi casi di Covid-19, che metterebbero in ginocchio il sistema sanitario e a rischio la salute di tanti cittadini, specie anziani. Per questo, dopo aver chiesto ed ottenuto al CdM, la previsione di fondi per sanificare gli ospedali, intendo chiedere al premier Conte l’immediata adozione di misure straordinarie a salvaguardia della salute pubblica e per garantire l’ottemperanza alle vigenti disposizioni sull’epidemia, con l’istituzione provvisoria, per il periodo necessario, di servizi di vigilanza nelle opportune aree strategiche con la polizia o l’Esercito“.

“Siamo di fronte ad un nemico invisibile, estremamente contagioso, perciò urgono misure urgenti ed eccezionali. Ma dobbiamo fare in fretta e tutto il possibile per fermare la progressione del virus e vincere questa “guerra”. È l’ora della responsabilità dei cittadini nei comportamenti e dello Stato nelle scelte. Fermiamo il Covid-19 e non costringiamo nessuno all’atroce necessità di dover scegliere chi salvare”. 

 

 

 

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Relazione Antimafia regionale all’Ars, Cracolici: “L’obiettivo è far sentire il fiato sul collo a Cosa Nostra” CLICCA PER IL VIDEO

Il presidente della commissione Antimafia siciliana, Antonello Cracolici, ha presentato all’Ars la relazione sull’attività della commissione a un anno dal suo insediamento

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.