Condividi

DiventeràBellissima: “Ricostruiamo il centrodestra, sì alla federazione con Lega o Fratelli d’Italia”

martedì 28 Maggio 2019
Alessandro Aricò
Alessandro Aricò

“Il futuro del Centrodestra non dovrà prescindere dall’importante patrimonio di idee e valori in cui si riconosce la comunità politica di DiventeràBellissima”. Lo affermano i deputati all’Ars di DiventeràBellissima, intervenendo nel dibattito in corso nel centrodestra in seguito al voto delle Europee.

“Lo dobbiamo ai numerosi siciliani che hanno voluto alla guida del governo regionale Nello Musumeci. Concordiamo con il presidente della Regione: all’indomani del voto delle Europee si delinea in Sicilia come nel resto d’Italia un Centrodestra più forte e con nuovi equilibri.

Esistono le ragioni per creare un nuovo soggetto politico, con DiventeràBellissima nel ruolo di cofondatore a condizione che le legittime istanze dei siciliani siano parte fondamentale e irrinunciabile di questo progetto. La nostra prima scelta, tuttavia, sarebbe quella che da mesi sosteniamo: creare un rapporto federativo tra DiventeràBellissima e un soggetto politico nazionale già esistente, sempre nell’esclusivo interesse della Sicilia”.

Il riferimento è evidentemente alla federazione che potrebbe nascere fra il partito di Musumeci e la Lega di Salvini o, al limite Fratelli d’Italia, cioè le due forze uscite vincitrici dalle urne domenica scorsa. Una nota che, di fatto, evidenzia il forte dibattito nel movimento del presidente della Regione e una certa freddezza sull’idea di dare vita a un nuovo partito “moderato”.

 

LEGGI ANCHE:

Musumeci vuole creare un nuovo partito di moderati per aggregare “a sinistra di Salvini”

Miccichè si dice d’accordo a far nascere un polo moderato: “È giunto il momento”

Post-Europee, alla Regione Siciliana governo “Musumeci bis” con la Lega?

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

“Sicilia ad Assisi”, l’evento che unisce la Regione e la Chiesa per offrire l’olio sulla tomba di San Francesco CLICCA PER IL VIDEO

La Sicilia è stata scelta per offrire l’olio che alimenta la lampada votiva che arde giorno e notte ad Assisi, sulla tomba di San Francesco, patrono d’Italia. Si è svolta proprio questa mattina a Palazzo d’Orléans, a Palermo, l’incontro con il presidente della Regione Siciliana Renato Schifani e il sindaco di Palermo Roberto Lagalla.

BarSicilia

Bar Sicilia, Giovanni Arena Cavaliere del lavoro: una storia siciliana

Una storia siciliana. Di quelle importanti. Per la semplicità con cui partono e il traguardo che raggiungono, ma soprattutto per il modo in cui avvengono.

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.