Condividi

Droni per monitorare l’erosione delle coste

martedì 9 Gennaio 2018
RAGUSA 9/1/17 - Droni per monitorare erosione costa ragusana.

Droni dotati di tecnologie remote sensing (telerilevamento) per monitorare l’erosione del litorale tra Pozzallo e Santa Maria del Focallo, in provincia di Ragusa. Lo prevede un accordo siglato tra Betontest e l’ingegnere Ciro Farinelli, che coordina un gruppo di lavoro specializzato in rilevamento e robotica a uso spaziale e aerospaziale (elicotteri, UAV e droni).

L’accordo si inserisce nel quadro della collaborazione tra l’azienda ispicese e il dipartimento di ingegneria e architettura dell’Università di Catania. Farinelli, 32 anni, originario di Verona, project manager presso Airbus, ha lavorato inizialmente alla progettazione di sensori per i satelliti spaziali. Di recente, ha applicato i sistemi di telerilevamento a infrarossi e a raggi X, già utilizzati per lo spazio, anche ai droni per il monitoraggio terrestre.

Tra i fenomeni che è possibile monitorare vi è anche quello dell’erosione delle coste, con risultati più completi, tempi e costi ridotti rispetto alle altre tecnologie disponibili. L’accordo raggiunto con Betontest prevede, per la prima volta in Sicilia, una sperimentazione con nuove tecnologie di remote sensing per il monitoraggio dell’erosione del litorale tra Pozzallo e Santa Maria del Focallo tramite l’utilizzo di droni volanti, robot anfibi e sensori stazionari.

 

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

“Sicilia ad Assisi”, l’evento che unisce la Regione e la Chiesa per offrire l’olio sulla tomba di San Francesco CLICCA PER IL VIDEO

La Sicilia è stata scelta per offrire l’olio che alimenta la lampada votiva che arde giorno e notte ad Assisi, sulla tomba di San Francesco, patrono d’Italia. Si è svolta proprio questa mattina a Palazzo d’Orléans, a Palermo, l’incontro con il presidente della Regione Siciliana Renato Schifani e il sindaco di Palermo Roberto Lagalla.

BarSicilia

Bar Sicilia, Giovanni Arena Cavaliere del lavoro: una storia siciliana

Una storia siciliana. Di quelle importanti. Per la semplicità con cui partono e il traguardo che raggiungono, ma soprattutto per il modo in cui avvengono.

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.