Condividi

Emergenza Covid: l’Ersu Palermo dà il via ai pagamenti per oltre 5.000 universitari siciliani

giovedì 1 Ottobre 2020
Giuseppe Di Miceli
Il presidente Ersu, Giuseppe Di Miceli

Considerata la disponibilità delle risorse finanziarie (4,12 milioni di euro), effettuate le dovute variazioni di bilancio e fatta la pubblicazione online della graduatoria del bando riservato agli studenti siciliani universitari e AFAM (conservatori e accademie) che studiano nelle altre regioni italiane, questa mattina l’ERSU Palermo ha provveduto all’invio dei mandati di pagamento in banca per cui, in base ai tempi tecnici di gestione del flusso (3 giorni lavorativi circa), gli studenti riceveranno sul proprio conto corrente l’importo di 800 euro previsto dal bando di concorso.

Il bando prevede la spesa di quattro milioni di euro che il governo Musumeci ha destinato in favore degli studenti in situazione di disagio per l’emergenza epidemiologica e che sono iscritti in atenei, accademie o conservatori di musica, al di fuori della Sicilia (anche all’estero per la misura gestita da ERSU Catania).

Sono 5.148 gli studenti siciliani che, studiando in Italia, ricevono adesso l’assegno di ottocento euro in base alla graduatoria: priorità per gli studenti che hanno mantenuto il proprio domicilio fuori dalla Sicilia (n.d.r.: Categoria 1) alla data della presentazione della domanda (numero 4.539 studenti tutti pagati), mentre degli studenti che hanno fatto rientro in sede (n.d.r.: Categoria 2), sulla base delle risorse disponibili con il bando, sono stati pagati numero 609 studenti su numero 3.826 studenti partecipanti.

“Con i mandati di pagamento in favore degli studenti – dichiara Giuseppe Di Miceli, presidente ERSU Palermo – si definisce l’apporto tecnico dell’ERSU a questa misura della Regione siciliana. Purtroppo, la rimodulazione della spesa regionale (n.d.r.: che, in assenza del bilancio regionale 2020, era imputata – al momento del varo del bando – sulle previsione dell’anno 2019 per avere disponibilità di risorse finanziarie) ha richiesto dei tempi tecnici che si sono allungati oltre la previsione, non rendendo tempestivo come voluto l’intervento.

Ma – allo stesso tempo – gli studenti e le loro famiglie hanno avuto, comunque, la certezza di un’erogazione che arriva come previsto dal bando regionale e che, sicuramente, risulta utilissima per il prosieguo degli studi. Con l’avvio del nuovo anno accademico – conclude il presidente Giuseppe Di Miceli – porgiamo, quindi, agli studenti i nostri migliori auguri di buono studio”.

La graduatoria degli studenti si può consultare al link: su albo online dell‘ERSU di Palermo  oppure sul sito www.ersusiciliani.it.
Si possono inoltrare eventuali quesiti a: emergenzafuorisede@ersupalermo.it

Per informazioni si può anche contattare l’URP di ERSU Palermo alla mail urp@ersupalermo.it oppure telefonicamente (orari 9/13 dei giorni feriali) ai numeri 0916546050/6056/2104.

 

 

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
BarSicilia

Assessore Messina: “Maggio 2023, siciliani alle urne. Province? Legge entro l’anno e voto nel 2024” CLICCA PER IL VIDEO

L’assessore regionale alle Autonomie Locali e alla Funzione Pubblica, Andrea Messina è l’ospite della puntata 226 di Bar Sicilia. Intervistato da Maurizio Scaglione e Marianna Grillo, Messina ha parlato di diversi argomenti tra cui le prossime amministrative siciliane, dei tempi necessari al ripristino delle ex Province, delle difficoltà in cui versano i Comuni e delle…

La Buona Salute

La Buona Salute 62° puntata: Tecnologia Sanitaria

La 62^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’evoluzione tecnologica in ambito sanitario. Enormi vantaggi e miglioramento della vita per un nutrito numero di pazienti siciliani

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.