Condividi

Estorsione, arrestato il primo dei non eletti del Movimento 5 Stelle ad Agrigento

martedì 14 Novembre 2017

Il primo dei non eletti alle scorse regionali del Movimento 5 Stelle nella provincia di Agrigento, oggi è stato arrestato con l’accusa di estorsione. Si tratta di Fabrizio La Gaipa, imprenditore di 42 anni.

La Gaipa è stato posto ai domiciliari.

L’uomo è titolare di un albergo ad Agrigento (l’hotel “Costazzurra Museum&Spa”) e stamattina è stato prelevato dagli agenti della Mobile con l’accusa di irregolarità sulle dichiarazioni al fisco. Secondo gli investigatori, a non convincere sarebbe la regolarità dei contratti di lavoro e la rispondenza fra gli emolumenti dichiarati e quelli effettivamente versati ai lavoratori.

Con oltre quattromila voti, lo scorso 5 novembre è arrivato terzo in lista dopo Matteo Mangiacavallo (uscente ed eletto con 14 mila voti) e Giovanni Di Caro (5.900 voti).

Secondo l’accusa, due dipendenti del suo albergo sarebbero stati da lui costretti a firmare buste paga false. Alla base del provvedimento restrittivo ci sarebbero riscontri che la procura agrigentina avrebbe trovato anche grazie all’ausilio degli stessi dipendenti dell’imprenditore.

Con Fabrizio La Gaipa, risulta indagato nella stessa inchiesta condotta dalla Procura di Agrigento anche il fratello Salvatore per il quale i magistrati hanno disposto il divieto di dimora in città.

Dopo qualche ora dall’arresto, il collegio dei probiviri del Movimento 5 stelle ha fatto sapere di aver provveduto a sospendere in via cautelativa l’imprenditore arrestato dal movimento.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Il prefetto di Agrigento e Arpa: “Collaboriamo per garantire l’ordine delle discariche in Sicilia” CLICCA PER IL VIDEO

Una riunione operativa con lo scopo di chiarire quali sono gli eventuali interventi da suggerire alla Regione per agevolare la rimozione dei pericoli per l’ambiente

BarSicilia

Lombardo a Bar Sicilia: “Autonomia sfida da cogliere, con la Lega patto federativo” CLICCA PER IL VIDEO

Dall’autonomia differenziata ai precari equilibri tra partiti. Ospite della puntata di Bar Sicilia è l’ex presidente della Regione Raffaele Lombardo, fondatore e leader del Movimento per le autonomie

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.