Condividi
Le indagini

Furto in chiesa della Madonna del Rosario nel Ragusano: ladri in fuga

lunedì 11 Marzo 2024

Furto nella chiesa della Madonna del Rosario di Pedalino, frazione del Comune di Comiso nel ragusano. I malviventi nella notte tra sabato e domenica sono penetrati all’interno dell’ufficio del parroco, portando via un calice e pochi oggetti. Non hanno trovato del denaro. Sono entrati forzando una delle finestre che danno su una strada laterale, via della Riscossa. Nella fuga, uno dei malviventi si è probabilmente ferito e sono state trovate delle tracce di sangue.

Le indagini sono condotte dai carabinieri che hanno anche prelevato le tracce ematiche. I banditi erano entrati nella chiesa di Pedalino anche un mese fa, quando avevano portato via 700 euro in contanti, un videoregistratore e un proiettore. Anche in quell’occasione, avevano forzato le finestre. La Polizia, poco dopo, ritrovò alcuni degli oggetti rubati e una parte del denaro che furono restituiti alla parrocchia. Le chiese della diocesi sono, da poco più di un mese, nel mirino dei ladri. Furti e tentativi di rubare sono stati commessi a Ragusa nelle chiese di San Giuseppe Artigiano, San Pio X, Santissima Nunziata, Santa Lucia e Santa Maria delle Scale, la chiesa barocca di Ragusa Ibla.

A Vittoria sono stati presi di mira San Biagio (due volte), San Francesco di Paola (tre volte), la chiesa Anime Sante del Purgatorio, il Sacro Cuore, la Madonna Assunta (ben 5 volte), San Giuseppe. Rubati i proventi delle questue, danneggiato gli infissi e messo fuori uso i sistemi di allarme. In alcuni casi non sono riusciti ad entrare e hannoi solo danneggiato i portoni e le finestre. Nella chiesa di San Francesco di Paola è stato portato via il materiale di amplificazione (mixer, casse, microfoni, cavi, antilarsen). A Comiso, i ladri hanno preso di mira la chiesa di San Leonardo, la chiesa di Sant’Antonio e dei Santi Apostoli, San Giuseppe, oltre alla chiesa di Pedalino, colpita due volte. Su tutti gli episodi indagano la Polizia e i carabinieri.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Francesco Zavatteri: “Giovani fuorviati dal crack, crea una barriera insormontabile” CLICCA PER IL VIDEO

L’intervista de ilSicilia.it a Franco Zavatteri, padre di Giulio, giovane artista palermitano, ucciso da un’overdose di crack all’età di 19 anni il 15 settembre 2022. Il ricordo del figlio, l’impegno quotidiano per sensibilizzare sul tema delle droghe nelle scuole, l’importanza di strutture sul territorio come la “Casa di Giulio” e il centro di pronta accoglienza…

BarSicilia

Bar Sicilia, Razza pronto a correre per un seggio a Strasburgo: “L’Europa entra sempre più nella vita dei siciliani” CLICCA PER IL VIDEO

Prima di affrontare la campagna elettorale che separa i siciliani dal voto del prossimo 8 e 9 giugno, Razza fissa la sua marcia d’avvicinamento all’obiettivo delineando concetti e misurando il feedback con i propri elettori

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.