Condividi
La decisione

Giovane ucciso a Balestrate (PA), il Tar conferma: “No ai funerali pubblici”

lunedì 26 Febbraio 2024

Non saranno celebrati di nuovo i funerali di Francesco Bacchi, il giovane ucciso a Balestrate, in provincia di Palermo, durante una rissa nei pressi di una discoteca. I giudici della quarta sezione del tar Sicilia hanno respinto la richiesta di sospendere il provvedimento del questore di Palermo che motivi di ordine pubblico aveva vietato i funerali pubblici. Alla decisione del questore si era opposta la madre del giovane che ha presentato un ricorso al tar di Palermo e iniziato una raccolta firme per far celebrare il funerale pubblico al figlio.

Sulla decisione di giudici amministrativi è intervenuto l’avvocato Cinzia Pecoraro che rappresenta Daniela Vicari la madre del ragazzo ucciso a calci e pugni la notte del 14 gennaio scorso. “Il Tar – spiega il legale – ha solo respinto la richiesta di sospensione cautelare dell’ordinanza della questura che aveva previsto i funerali privati per Francesco Bacchi. E’ stato un provvedimento che ci aspettavamo dato che la richiesta di sospensiva è stata esaminata quando già il provvedimento per i funerali privati era stato eseguito. Ma nel decreto monocratico, poi confermato dal collegio, si precisa che al pregiudizio riferibile alla compressione della dimensione collettiva e sociale dell’evento e delle esequie appare astrattamente possibile prestare rimedio anche attraverso eventuali forme (civili o religiose) pubbliche successive di commemorazione cordoglio e ricordo. Quindi – sottolinea l’avvocato Cinzia Pecoraro – sarà con la decisione del merito la cui udienza deve ancora essere fissata che si stabilirà se Francesco Bacchi potrà avere i funerali pubblici”.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Francesco Zavatteri: “Giovani fuorviati dal crack, crea una barriera insormontabile” CLICCA PER IL VIDEO

L’intervista de ilSicilia.it a Franco Zavatteri, padre di Giulio, giovane artista palermitano, ucciso da un’overdose di crack all’età di 19 anni il 15 settembre 2022. Il ricordo del figlio, l’impegno quotidiano per sensibilizzare sul tema delle droghe nelle scuole, l’importanza di strutture sul territorio come la “Casa di Giulio” e il centro di pronta accoglienza…

BarSicilia

Bar Sicilia, Razza pronto a correre per un seggio a Strasburgo: “L’Europa entra sempre più nella vita dei siciliani” CLICCA PER IL VIDEO

Prima di affrontare la campagna elettorale che separa i siciliani dal voto del prossimo 8 e 9 giugno, Razza fissa la sua marcia d’avvicinamento all’obiettivo delineando concetti e misurando il feedback con i propri elettori

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.