Condividi

Il sondaggio: Sicilia ferma? Indica le priorità del governo Musumeci [VOTA QUI]

giovedì 22 Marzo 2018
sicilia-musumeci

Si può votare dalle 11 di giovedì 22 marzo alle 23,59 di domenica 25 marzo.

ilSicilia.it  vi chiede di indicare i temi su cui dovrebbe vertere l’azione di governo: secondo voi quali dovrebbero essere le priorità del governo regionale guidato da Nello Musumeci.

La Sicilia è ferma. Da decenni la nostra Isola è al palo e i governi che si sono succeduti hanno brillato quasi esclusivamente per le promesse con cui hanno ottenuto il consenso dei Siciliani, salvo poi dimenticarsene una volta acquisito il potere.

Il governo guidato da Nello Musumeci è stato eletto dal voto popolare del 5 novembre scorso. A meno di cinque mesi dal suo insediamento, le cose da fare sono tantissime e l’esecutivo regionale non può permettersi di sbagliare, se non si vuole lasciare la Sicilia ancora più indietro rispetto al resto d’Italia.

Abbiamo indicato alcuni temi a cui il governo regionale potrebbe mettere mano per far migliorare le condizioni della nostra regione. A cominciare dal taglio del costo dei biglietti aerei per i Siciliani che vogliono recarsi in altre parti d’Italia e per quelli che vogliono venire in Sicilia. Oppure, la defiscalizzazione del prezzo della benzina: non si comprende perchè un pieno di carburante costi un occhio della testa, a differenza di altre parti d’Italia, in cui si possono trovare anche prezzi più bassi. E ancora, provvedimenti legati al lavoro, come incentivi e agevolazioni alle imprese che vogliono assumere. Oppure, l’annosa questione dei precari, decine di migliaia che chiedono di essere stabilizzati e che sono stati spesso usati dalla politica come serbatoio elettorale. Un altro tema prioritario potrebbe essere quello dei trasporti e della viabilità, con una mappa delle strade siciliane che se non è da terzo mondo, poco ci manca. E infine, il turismo e la cultura: due risorse importantissime e inscindibili, per una regione che vanta un patrimonio culturale molto ampio, ma spesso poco fruibile e poco conosciuto dai visitatori, e servizi turistici in molti casi non adeguati.

Ecco allora il nostro sondaggio per chiedere a voi lettori un parere. 

L’esito finale del nostro sondaggio sarà stampato e lo consegneremo nelle mani del presidente della Regione, a cui chiederemo un impegno concreto sulla priorità che voi avrete votato. 

 

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

“Sicilia ad Assisi”, l’evento che unisce la Regione e la Chiesa per offrire l’olio sulla tomba di San Francesco CLICCA PER IL VIDEO

La Sicilia è stata scelta per offrire l’olio che alimenta la lampada votiva che arde giorno e notte ad Assisi, sulla tomba di San Francesco, patrono d’Italia. Si è svolta proprio questa mattina a Palazzo d’Orléans, a Palermo, l’incontro con il presidente della Regione Siciliana Renato Schifani e il sindaco di Palermo Roberto Lagalla.

BarSicilia

Bar Sicilia, Giovanni Arena Cavaliere del lavoro: una storia siciliana

Una storia siciliana. Di quelle importanti. Per la semplicità con cui partono e il traguardo che raggiungono, ma soprattutto per il modo in cui avvengono.

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.