Condividi
l'annuncio

Interporti: gip ha rigettato domiciliari per Falcone e Armao

lunedì 16 Gennaio 2023
Interporto di Catania

Mancanza delle esigenze cautelari: per questo motivo il gip Carlo Cannella ha rigettato la richiesta di arresti domiciliari che la Procura di Catania aveva richiesto per l’assessore regionale all’Economia, in qualità di ex assessore alle infrastrutture, Marco Falcone, del suo ex assistente parlamentare e coordinatore della segreteria, Giuseppe Li Volti, e dell’ex vicepresidente del governo siciliano Gaetano Armao.

Nell’ambito della stessa inchiesta sulla Società degli Interporti siciliani Spa, azienda a totale partecipazione pubblica, sono stati posti agli arresti domiciliari l’ex deputato regionale Nino D’Asero, l’imprenditore Luigi Cozza, l’amministratore unico della società, Rosario Torrisi Rigano, e una dipendente dell’azienda, Cristina Sangiorgi.

Per quest’ultimi quattro la Procura aveva chiesto un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, ma il gip ha ritenuto idonea una misura meno restrittiva. I reati ipotizzati nel provvedimento cautelare, a vario titolo, sono induzione indebita a dare o promettere utilità, peculato, corruzione per un atto contrario ai propri doveri d’ufficio e contraffazione e uso di pubblici sigilli.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Decreto “svuota-carceri”, Pino Apprendi: “L’urlo dei detenuti, che la pena sia umana” CLICCA PER IL VIDEO

Con Pino Apprendi, garante dei detenuti del Comune di Palermo abbiamo analizzato e valutato in base all’esperienza delle carceri palermitane il Dl 92/2024, approvato dal Consiglio dei Ministri il 3 luglio 2024 in risposta all’emergenza carceraria.

BarSicilia

Bar Sicilia, Lagalla: “La ‘Santuzza’ offre a Palermo la motivazione per dare di più” CLICCA PER IL VIDEO

Il primo cittadino di Palermo ricorda l’importanza del 400° festino e al di là della valenza storica, coglie ancora una volta di più l’occasione e l’opportunità per motivare i palermitani ad essere persone e cittadini migliori.

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.