Condividi

La matematica condanna i rosa, il Palermo è in serie B

domenica 7 Maggio 2017

La gara contro il Chievo, pareggiata per 1-1, è solamente un pretesto; anche con una vittoria la B sarebbe arrivata questo pomeriggio a causa della vittoria dell’Empoli. Un pretesto anche questo: un anno difficile, sicuramente, ma la retrocessione è meritata. Oggi c’è stata solo l’ufficialità di una condizione che era già sotto gli occhi di tutti da molti mesi. Si è visto, non è stato un problema di allenatore, la rosa a disposizione prima di Ballardini, De Zerbi e Corini poi di Diego Lopez e Bortoluzzi è stata sicuramente non all’altezza della massima serie. Il Palermo segue quindi gli abruzzesi del Pescara nella serie cadetta ed adesso tocca a tutti, da Baccaglini a Bortoluzzi (se ci sarà ancora lui), pensare ad un campionato di serie B da protagonista. E non è una cosa semplice. Il Palermo di quest’anno non ha quasi mai lottato, solamente nella gara contro la Fiorentina si sono visti i veri leader (vedi Diamanti, quasi mai impiegato quest’anno), per il resto poco o, meglio, nulla.

L’ex di turno Sorrentino

La gara la fa il Chievo ma non ci sono squilli, il Palermo cerca di sfruttare la fascia sinistra con Aleesami ma l’assenza di Nestorovski si fa sentire ed il solo Sallai, anche se molto dinamico, non può sostituirlo nella migliore maniera.

Solo nella ripresa la partita si ravviva leggermente dopo il vantaggio del solito Pellissier su calcio di rigore, fischiato dal direttore di gara per un fallo in area di Bruno Henrique su Inglese. Fulignati intuisce ma il tiro di Pellissier è troppo forte. Il Palermo cerca di essere pericoloso ma l’ex Sorrentino è impeccabile su Chochev e Goldaniga. Proprio Goldaniga tenta di tenere a galla i rosanero, firmando sotto porta, le rete del pareggio, sfruttando un involontario assist proprio di Pellissier. L’arbitro concede sette minuti di recupero, il Palermo attacca – invano – forse sperando in una sconfitta dell’Empoli, vittorioso invece per 3-1 contro il Bologna. La gara termina al 97° minuto ed il Palermo torna in serie B.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Il prefetto di Agrigento e Arpa: “Collaboriamo per garantire l’ordine delle discariche in Sicilia” CLICCA PER IL VIDEO

Una riunione operativa con lo scopo di chiarire quali sono gli eventuali interventi da suggerire alla Regione per agevolare la rimozione dei pericoli per l’ambiente

BarSicilia

Lombardo a Bar Sicilia: “Autonomia sfida da cogliere, con la Lega patto federativo” CLICCA PER IL VIDEO

Dall’autonomia differenziata ai precari equilibri tra partiti. Ospite della puntata di Bar Sicilia è l’ex presidente della Regione Raffaele Lombardo, fondatore e leader del Movimento per le autonomie

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.