Condividi
il fatto

Lampedusa, 126 migranti sbarcati: hotspot al collasso

martedì 27 Dicembre 2022
foto di repertorio

Sono 126 i migranti che, con tre diversi barchini, sono giunti oggi a Lampedusa. A terra, in contrada Cala Galera, i militari delle Fiamme fialle hanno rintracciato 39 persone (fra cui 12 donne e 2 minori) che hanno dichiarato di essere originari di Gambia, Guinea, Costa d’Avorio, Mali, Camerun, Burkina Faso. Una motovedetta delle Fiamme gialle, la Bso120, ha invece rintracciato al largo di Lampedusa 40 migranti, fra cui 5 donne e un minore.

La Cp271 della Guardia costiera è riuscita invece a portare in salvo 47 extracomunitari (13 donne e 2 minori). Una donna incinta, che ha partorito durante il viaggio sulla imbarcazione su cui si trovava con i suoi compagni, dopo lo sbarco è stata trasportata al Poliambulatorio. Stanno bene, a quanto pare, sia la puerpera che il neonato.

All’hotspot di contrada Imbriacola ci sono circa 700 ospiti, a fronte dei poco meno di 400 posti. Su disposizione della Prefettura di Agrigento, in mattinata, sono stati trasferiti, in quanto destinati alle strutture d’accoglienza della Campania, 65 migranti. Per la serata, sono 80 le persone che lasceranno il centro di primissima accoglienza per essere imbarcati sul traghetto di linea Cossydra che giungerà all’alba di domani a Porto Empedocle. Di questi, 35 minori non accompagnati verranno alloggiati ad Agrigento.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Decreto “svuota-carceri”, Pino Apprendi: “L’urlo dei detenuti, che la pena sia umana” CLICCA PER IL VIDEO

Con Pino Apprendi, garante dei detenuti del Comune di Palermo abbiamo analizzato e valutato in base all’esperienza delle carceri palermitane il Dl 92/2024, approvato dal Consiglio dei Ministri il 3 luglio 2024 in risposta all’emergenza carceraria.

BarSicilia

Bar Sicilia, Lagalla: “La ‘Santuzza’ offre a Palermo la motivazione per dare di più” CLICCA PER IL VIDEO

Il primo cittadino di Palermo ricorda l’importanza del 400° festino e al di là della valenza storica, coglie ancora una volta di più l’occasione e l’opportunità per motivare i palermitani ad essere persone e cittadini migliori.

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.