Condividi
Il provvedimento

Mafia, truffa agricola all’Agea: sequestrati beni per un milione

giovedì 6 Giugno 2024

I Militari del comando provinciale della Guardia di finanza di Messina hanno sequestrato beni per un valore stimato in un milione di euro a una persona ritenuta socialmente pericolosa, originaria di Tortorici, ma attiva a Montalbano Elicona.

Il provvedimento scaturisce dalle indagini delle operazioni ‘Terra mia’, del 2018, e ‘Nebrodi’, del 2020 su una complessa organizzazione criminale riferibile a due articolazioni del gruppo dei ‘Tortoriciani’: quella dei “Batanesi” e quella dei “Bontempo Scavo”, coinvolte nella commissione di plurime attività illecite nel territorio dei Nebrodi.

Al centro delle indagini la commissione di illeciti nel settore delle truffe comunitarie in agricoltura, per l’ottenimento indebito di fondi. Secondo l’accusa, il destinatario del provvedimento sarebbe “in strettissimi rapporti con i ‘Batanesi’, al punto da rappresentare la ‘famiglia’ in occasione di summit organizzati con gli esponenti della criminalità organizzata catanese” e si sarebbe “occupato di dirimere questioni attinenti al controllo del territorio, nonché gestire le estorsioni e gli appezzamenti di terreno da utilizzare per il compimento delle truffe all’Agea”. Gli approfondimenti economico-patrimoniali degli specialisti del Gico del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Messina hanno permesso di fare luce sui redditi dell’indagato o a lui riconducibili e hanno portato al sequestro di tre compendi aziendali attivi nel settore agricolo, di sei terreni e di due rapporti finanziari nella disponibilità diretta e indiretta o comunque riconducibili al proposto, per un valore complessivo di stima pari a un milione di euro (ANSA).

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Europee, la diretta in studio: analisi, ospiti e commenti CLICCA PER IL VIDEO

Dagli studi de ilSicilia.it le prime riflessioni sulle elezioni europee

BarSicilia

Bar Sicilia dal ‘Vittorio Morace’ di Liberty Lines, Cotella: “Ecco il primo ibrido al mondo”

I lettori de ilSicilia.it possono godersi in quest’anteprima le novità dell’imbarcazione chiamata a collegare i mari e i viaggiatori di Sicilia, in particolare tra Trapani e le Egadi

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.