Condividi

Maltempo: allagamenti in zona sud Catania, danni anche a Messina

lunedì 25 Ottobre 2021
maltempo

La violenta e copiosa pioggia caduta ha causato allagamenti nella zona sud di Catania, in particolare nella zona industriale dove alcune arterie sono impraticabili o chiuse e alcune aziende sono ‘isolate’. E’ esondato il torrente Forcile nel quartiere Santa Maria Goretti, vicino l’aeroporto: diverse case allagate e sono in corso interventi della protezione civile con idrovore. Allagato e impraticabile al momento ance viale Kennedy, la strada del lungomare della Plaia. Uno smottamento collinare è stato segnalato nel rione Librino, sulla strada di viale Castagnola.

Hub e punti vaccinali territoriali dell’Asp di Catania resteranno chiusi anche domani per l’intera giornata in seguito al perdurare dell’allerta meteo diramata dalla protezione civile regionale. Sospeso il servizio tamponi drive in sia a Catania che ad Acireale.

Rinviati anche i tamponi di fine isolamento programmati per le classi scolastiche in quarantena.A tutela degli utenti e degli operatori sanitari – spiega il commissario per l’emergenza Covid, Pino Liberti – siamo costretti a chiudere gli hub e i punti vaccinali anche domani. Ci scusiamo per il disagio, ma è nostro dovere garantire il servizio in condizioni di sicurezza. Le avverse condizioni atmosferiche, purtroppo, al momento non lo consentono“. Gli utenti prenotati per la somministrazione del vaccino, potranno presentarsi direttamente negli hub e nei punti vaccinali territoriali non appena saranno nuovamente operativi. Non è necessario fare una nuova prenotazione”.

A causa delle intense precipitazioni registrate nelle scorse ore in Sicilia un masso del peso di circa una tonnellata si è riversato su una carreggiata dell’autostrada A18 Messina Catania al km. 10,800, all’altezza del Comune di Scaletta, nel Messinese. Lo rende noto il Consorzio autostrade siciliane. Il macigno è precipitato nelle prime ore della mattinata sulla corsia di valle che conduce in direzione Messina.

Dalle prime ricostruzioni sembra che il blocco di pietra sia rotolato dalla cima del rilievo a seguito dell’erosione dei terreni collinari, di proprietà privata, determinata dai forti temporali e dalle abbondanti piogge. Il masso rotolando ha prima attraversato la collinetta che sovrasta la galleria autostradale di monte della carreggiata in direzione Catania (per la quale sono in corso i lavori di rifacimento del manto stradale), terminando poi la propria corsa senza provocare danni a mezzi e persone sulla corsia di valle in cui al momento c’è ildoppio senso di marcia. Sul posto sono intervenute tempestivamente le squadre di sicurezza di Autostrade Siciliane, supportate dai Vigili del Fuoco e dalla Polizia Stradale per verificare le condizioni dell’autostrada e regolare il traffico.

A seguito dei rilievi e delle indagini, condotte anche con l’ausilio dei droni, i tecnici di Autostrade Siciliane hanno già disposto a partire dalle prossime ore le prime operazioni di messa in sicurezza dell’area. Nel frattempo, anche in considerazione dell’allerta meteo diramata per le prossime ore, di concerto con le autorità di sicurezza territoriale è stata disposta l’immediata chiusura al transito del tratto autostradale e pertanto le automobili provenienti da Catania dovranno osservare l’uscita obbligatoria a Roccalumera, mentre quelle provenienti da Messina dovranno utilizzare l’uscita di Tremestieri.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
BarSicilia

A Bar Sicilia l’assessore regionale Scarpinato: “Ecco il nostro Turismo 4.0” CLICCA PER IL VIDEO

E’ Francesco Scarpinato, l’ospite della puntata numero 217 di Bar Sicilia. L’assessore regionale al Turismo, Sport e Spettacolo ha parlato del futuro della Sicilia e dei progetti legati al settore che è considerato il volano dell’economia dell’Isola. A intervistarlo, come sempre, il direttore Marianna Grillo e l’editore Maurizio Scaglione. Scarpinato raccoglie un’eredità importante lasciata dall’ex…

La Buona Salute

La Buona Salute 60° puntata: Re.O.S. – Rete Oncologica Siciliana

La 60^ puntata de La Buona Salute è dedicata al progetto REOS, la rete oncologica siciliana, una realtà ormai concreta e una eccellenza siciliana per le patologie tumorali

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.