Condividi
L'inchiesta

Marsala (TP), perseguita la fidanzata 16enne: denunciato dalla madre della ragazza

sabato 2 Dicembre 2023
stalking-catania

Controllava ogni suo movimento costringendola a estenuanti videochiamate per sapere costantemente dove e con chi fosse, la perseguitava con domande continue sulle precedenti relazioni, la insultava, la istigava al suicidio e minacciava la sua famiglia, entrava nel registro scolastico telematico per conoscere le lezioni che frequentava, le proibiva di andare a passeggio con la madre: mesi di stalking quotidiano che sono costati a un 22enne di Marsala la misura del divieto di avvicinamento alla fidanzatina 16enne.

La ragazza era totalmente plagiata e in preda a costanti crisi di ansia, una delle quali, ad aprile scorso, l’ha costretta a un ricovero urgente al pronto soccorso dell’ospedale di Marsala dove i medici le hanno diagnosticato una crisi dovuta all’agitazione. La vicenda, accertata dalla Procura di Marsala – l’inchiesta è stata condotta dagli agenti del commissariato di polizia della città – è emersa solo perchè la madre della giovane vittima, anche lei minacciata dal ragazzo, ha presentato denuncia.

La donna, terrorizzata dallo stato di soggezione psicologica della figlia, si è rivolta agli investigatori. La vittima, invece, sentita dagli inquirenti, ha sempre tentato di minimizzare i fatti. L’indagato avrebbe spinto la fidanzata a violare le regole scolastiche che le imponevano di lasciare il telefono prima dell’inizio delle lezioni, proprio per poterla controllare a avrebbe tentato di ricattare la madre della giovane dopo aver scoperto che consigliava alla ragazzina di interrompere la relazione. Sentita dalla polizia la donna ha definito malata la relazione della figlia col 22enne perché compromessa “da una grave forma di gelosia patologica che aveva infine indotto la figlia ad isolarsi del tutto dal mondo circostante, rinunciando a ogni amicizia, alla benché minima vita di relazione, e determinando il lei scarsi risultati scolastici, costretta com’era finanche a disertare la scuola”. A riscontro delle accuse della madre: le dichiarazioni della preside della scuola e i messaggi telefonici che la donna era riuscita a leggere.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Il prefetto di Agrigento e Arpa: “Collaboriamo per garantire l’ordine delle discariche in Sicilia” CLICCA PER IL VIDEO

Una riunione operativa con lo scopo di chiarire quali sono gli eventuali interventi da suggerire alla Regione per agevolare la rimozione dei pericoli per l’ambiente

BarSicilia

Bar Sicilia a Torre del Faro (ME): “Ecco il Ponte che verrà” CLICCA PER IL VIDEO

Maurizio Scaglione e Giuseppe Bianca con Bar Sicilia sono a Torre del Faro dove, insieme al presidente dell’ordine degli architetti Giuseppe Falzea e un altro tecnico messinese, l’ingegnere Peppe Palamara, illustrano tutto quello che verrà per quanto riguarda la parte tecnica e le premesse logistiche sui luoghi nella vicenda che riguarda il ponte sullo Stretto…

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.