Condividi

Maxi sequestro di pesce nel Palermitano. Era destinato al mercato trapanese

sabato 6 Ottobre 2018
polizia-mercati

La polizia di Stato, nel corso di alcuni controlli lungo la A29 Palermo – Mazara del Vallo, ha individuato e sequestrato un grosso carico di pesce di dubbia provenienza destinato al mercato trapanese.

Ad effettuare il sequestro i poliziotti della Stradale di Palermo, gli agenti si trovavano nel tratto autostradale PalermoTrapani, nei pressi di Isola delle Femmine, e improvvisamente hanno notato due autocarri fermi in una piazzola di sosta con due persone intente a trasbordare merce tra i due veicoli.

Insospettiti, hanno deciso di effettuare un controllo: hanno così scoperto stipato all’interno dei mezzi un grosso quantitativo di prodotti ittici, circa 1.000 kg, per un valore economico complessivo di oltre 40.000 euro. Tali prodotti, (pesci spada, gamberoni, orate, salmoni, cozze, vongole, calamari etc..) sulla cui tracciabilità i due uomini non sono stati in grado di fornire alcuna documentazione, oltre a essere custoditi assieme a ombrelloni ed arredi in ferro che, inevitabilmente ne contaminavano le proprietà’ organolettiche, erano conservati in ambienti non idonei igienicamente e a una temperatura non conforme agli standard previsti dalla legge.

Gli agenti hanno poi richiesto l’intervento dell’Asp di Palermo competente per territorio e della Capitaneria di Porto che hanno certificato la non idoneità del pesce al consumo umano.

Il prodotto ittico, verosimilmente acquistato a Palermo e destinato al mercato trapanese, è stato posto sotto sequestro ed affidato ad una ditta specializzata per il suo smaltimento. Ai conducenti dei due veicoli sono stati invece comminate, oltre al sequestro dei mezzi, diverse violazioni al codice della Strada e a leggi specifiche sulla materia, per un ammontare di circa 7.000 euro.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Catania, blitz contro clan dei Cursoti milanesi: ordinanza per 24 persone CLICCA PER IL VIDEO

L’operazione antimafia denominata “Zeus” è stata eseguita la notte scorsa dalla polizia di Catania contro 24 presunti appartenenti al clan dei Cursoti milanesi. L’inchiesta, coordinata dalla locale Direzione distrettuale antimafia, ipotizza, a vario titolo, i reati di associazione mafiosa, estorsione, traffico di cocaina e marijuana, porto e detenzione di armi da fuoco, spaccio di sostanze…

BarSicilia

Bar Sicilia, intervista esclusiva al Presidente dell’Ars Galvagno: “Cinque anni per cambiare la Sicilia” CLICCA PER IL VIDEO

Il protagonista della puntata speciale numero 216 di Bar Sicilia è Gaetano Galvagno. Il neo presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana ci ha accolti a Palazzo dei Normanni e, intervistato dal direttore Marianna Grillo e dall’editore Maurizio Scaglione, ha molto parlato di politica, di obiettivi e impegni comuni per il futuro della Sicilia. Galvagno ha risposto anche…

La Buona Salute

La Buona Salute 60° puntata: Re.O.S. – Rete Oncologica Siciliana

La 60^ puntata de La Buona Salute è dedicata al progetto REOS, la rete oncologica siciliana, una realtà ormai concreta e una eccellenza siciliana per le patologie tumorali

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.