Condividi

Messina, la lista Prima l’Italia. Per Germanà sfida nella sfida: “Vincere al primo turno”

sabato 14 Maggio 2022

Con Prima l’Italia il candidato sindaco Federico Basile arriva a quota nove liste a sostegno. E da oggi ha concluso la “parte burocratica” della campagna elettorale, quella relativa alla presentazione di candidati, assessori designati in prima battuta e programma.

E Nino Germanà, che affronta una sfida nella sfida, dopo la rottura con il centrodestra, può dirsi soddisfatto perché Prima l’Italia è il primo partito ad aver presentato la lista per le comunali di Messina. Il parlamentare della Lega sa di avere tutti gli occhi puntati sopra, sia da parte del centrodestra che da parte di chi, in Sicilia Vera, si attende un apporto numerico determinante. Non a caso il capolista è proprio Germanà, che rivendica non soltanto la condivisione di Salvini nella scelta ma anche di rappresentare “un laboratorio” politico.

Si è presentato a Palazzo Zanca per depositare i 32 candidati e con lui c’erano anche la responsabile provinciale del partito Daniela Bruno e Matteo Francilia, responsabile degli Enti Locali e Giacomo Caci.

Siamo orgogliosi di aver presentato stamattina la lista Prima l’Italia a sostegno di Federico Basile Sindaco formata da donne e uomini competenti e perbene.È necessario portare avanti quel progetto di virtuosità già avviato a Messina –precisano i responsabili della lista- e per questa ragione non possiamo perdere tempo! Con la capacità, l’umiltà e l’equilibrio di Federico Basile per vincere al primo turno nell’interesse di Messina e dei messinesi”.

Nei giorni scorsi dopo aver schierato in lista il presidente uscente del V quartiere Ivan Cutè, Nino Germanà ha registrato l’ingresso di un altro presidente uscente, Lino Cucè, IIII quartiere, in rotta con il suo partito, Forza Italia, che lo ha “sacrificato” sull’altare della coalizione. Cucè si è dimesso anche dal ruolo di vice coordinatore provinciale azzurro. E ora corre con Prima l’Italia e per Basile sindaco ( e qualche sassolino nella scarpa ce l’ha).

Nel depositare la lista Germanà e i responsabili della Lega hanno ringraziato l’avvocato Igor Germanà “che da da sempre segue la parte tecnica per la presentazione delle nostre liste”.

LA LISTA PRIMA L’ITALIA

Antonino Germanà, Cinzia Alessandro, Nazareno Augliera, Francesca Bonina, Letteria Brigandì, Carmelo Calabrò, Mirko Cantello, Patrizia Carfì, Amalia Centofanti, Gabriele Cervino, Giovanna Crimi, Natale Cucè, Ivan Cutè, Marco De Salvo, Emilio Fastuca, Carmelo Ferrara, Alessandra Finocchiaro, Rosario Giaimo, Laura Grillo, Gioele La Ferla, Stefano Macrì, Giuseppe Milanese, Noberto Novena, Luigi Pagano, Giovanna Previte, Gaetano Praia, Matteo Rello, Letteria Sciuto, Ornella Spadaro, Gianmaria Spampinato, Diego Vadalà, Giuseppe Villari.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Decreto “svuota-carceri”, Pino Apprendi: “L’urlo dei detenuti, che la pena sia umana” CLICCA PER IL VIDEO

Con Pino Apprendi, garante dei detenuti del Comune di Palermo abbiamo analizzato e valutato in base all’esperienza delle carceri palermitane il Dl 92/2024, approvato dal Consiglio dei Ministri il 3 luglio 2024 in risposta all’emergenza carceraria.

BarSicilia

Bar Sicilia, Lagalla: “La ‘Santuzza’ offre a Palermo la motivazione per dare di più” CLICCA PER IL VIDEO

Il primo cittadino di Palermo ricorda l’importanza del 400° festino e al di là della valenza storica, coglie ancora una volta di più l’occasione e l’opportunità per motivare i palermitani ad essere persone e cittadini migliori.

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.