Condividi
Trasferiti in hotspot

Migranti, ancora sbarchi a Lampedusa: tre gruppi bloccati sull’isolotto di Lampione

giovedì 14 Marzo 2024
foto di repertorio

Sono 107 i migranti che, fra la tarda serata di ieri e l’alba, sono sbarcati a Lampedusa. Due le imbarcazioni, con a bordo 8 e 54 persone, che sono state soccorse dalle motovedette della Guardia di finanza.

Tre gruppi di migranti, composti da 7, 17 e 21 tunisini, compresi sette minorenni e una donna, sono stati invece rintracciati sull’isolotto di Lampione. I 7 hanno riferito di essere partiti, con un gommone, da Mahdia, mentre gli altri due gruppi da El Shaba, pagando da mille a 2500 dinari tunisini.

Gli ultimi arrivati, sono 54 bengalesi ed egiziani che hanno usato una barca di legno di 8 metri per la traversata e hanno raccontato di essere salpati da Zuwara in Libia. Tutti sono stati portati all’hotspot di contrada Imbriacola che ieri sera era stato completamente svuotato. Al momento sono presenti dunque 107 ospiti.

 

AGGIORNAMENTI

 

Ore 13:00. Altri 217 migranti, soccorsi dalla motovedetta della Capitaneria e dal pattugliatore della guardia di finanza, sono sbarcati a Lampedusa dove, durante la notte, erano già arrivati in 107. Un primo gruppo, composto da 45 tunisini e siriani, compresi sei minorenni e quattro donne, è stato agganciato mentre navigava su un natante di 8 metri dopo essere partiti da Chebba, in Tunisia. Il secondo, con 45 persone a bordo, tra bengalesi, pakistani, eritrei e sudanesi, è partito invece da Zuara in Libia.

Stesso punto di partenza dal quale hanno iniziato il viaggio altri 127 migranti, compresi due minorenni e tre donne, che hanno dichiarato di essere sudanesi, marocchini, bengalesi, pakistani, siriani, egiziani e indiani. Anche loro sono stati portati all’hotspot di contrada Imbriacola che adesso ospita 324 persone.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Relazione Antimafia regionale all’Ars, Cracolici: “L’obiettivo è far sentire il fiato sul collo a Cosa Nostra” CLICCA PER IL VIDEO

Il presidente della commissione Antimafia siciliana, Antonello Cracolici, ha presentato all’Ars la relazione sull’attività della commissione a un anno dal suo insediamento

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.