Condividi
La consegna

Nuovi locali per la scuola Cavallari, Lagalla e Tamajo: “Impegno per il quartiere di Brancaccio”

mercoledì 14 Febbraio 2024

Si è svolta stamani la cerimonia di inaugurazione dei nuovi locali della Direzione didattica Cavallari in via Giafar, adiacente la sede principale di Corso dei Mille. Presenti, tra gli altri, il sindaco Roberto Lagalla, l’assessore alla Scuola, Aristide Tamajo e la dirigente scolastica Margherita Maniscalco.

I lavori, con la consegna di stamani delle ultime sei aule, hanno permesso di riunire le sezioni della scuola rendendola fruibile dopo le azioni di vandalismo ed occupazioni abusive degli ultimi anni anche a causa del mancato completamento di un intervento di ristrutturazione avviato nel lontano 2005. Inoltre, questi consentiranno un risparmio economico per l’amministrazione che potrà lasciare l’immobile in affitto in via Regina Maria di Sicilia che attualmente ospita il plesso “Diaz Vecchio”.

Questo è un momento importante, di festa per il plesso Cavallari e per il quartiere di Brancaccioha commentato il sindaco Lagalla -. Abbiamo restituito ai bambini, alle famiglie e alla direzione didattica classi chiuse dal 2005, sbloccando lavori e interventi di messa in sicurezza. Di questo lavoro di squadra ringrazio l’impegno dell’assessore Tamajo e dei suoi uffici, perché aprire nuovi spazi per l’educazione scolastica rappresenta sempre un risultato strategico per l’amministrazione”.

L’assessore Tamajo, ringraziando il personale della Amg per il lavoro svolto, sottolinea come si dota la scuola di “di nuovi locali, confortevoli, belli e sicuri”, aggiungendo che “L’inaugurazione del nuovo Cavallari rappresenta un momento simbolico, il primo di numerosi interventi che questa amministrazione realizzerà in seconda circoscrizione, un territorio finora penalizzato per la carenza di servizi educativi rivolti alla prima e alla seconda infanzia”. Tamajo ha anche annunciato che nel quartiere dello Sperone “Realizzeremo due asili nido e una scuola dell’infanzia mentre a Brancaccio sorgerà il nidoI piccoli di Padre Pino Puglisi’ per il quale abbiamo sbloccato tutti gli scogli progettuali e amministrativi”.

L’apertura del plesso Giafarha dichiarato la dirigente scolastica Margherita Maniscalco simboleggia pienamente la citazione di Tito Livio secondo il quale “il bene comune è la grande catena che lega insieme gli uomini nella società”. La catena di azioni ed interventi che si è generata per l’apertura del plesso è una storia senza eguali: come una vera e propria catena di api operaie ciascuno per le proprie competenze si è adoperato per restituire la scuola alle famiglie. Il plesso Giafar, finalmente, torna ad essere bene di tutti e di ciascuno, dono per l’intera comunità, che come tale necessita cura e custodia, proprio come accade per lo splendido giardino che lo circonda. Un risultato importante, una grande gioia che investe tutta la comunità educante del Cavallari che si arricchisce di questa ulteriore officina di vita”.

Il direttore dell’Usr Sicilia Giuseppe Pierro: “La scuola è un presidio di legalità, è uno spazio di democrazia di cui oggi questo istituto si riappropria dopo tanto tempo. Il nostro pensiero deve andare oggi a don Pino Puglisi e al suo impegno e dedizione a fianco dei giovani di Brancaccio”. 

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

“Sicilia ad Assisi”, l’evento che unisce la Regione e la Chiesa per offrire l’olio sulla tomba di San Francesco CLICCA PER IL VIDEO

La Sicilia è stata scelta per offrire l’olio che alimenta la lampada votiva che arde giorno e notte ad Assisi, sulla tomba di San Francesco, patrono d’Italia. Si è svolta proprio questa mattina a Palazzo d’Orléans, a Palermo, l’incontro con il presidente della Regione Siciliana Renato Schifani e il sindaco di Palermo Roberto Lagalla.

BarSicilia

Bar Sicilia, Giovanni Arena Cavaliere del lavoro: una storia siciliana

Una storia siciliana. Di quelle importanti. Per la semplicità con cui partono e il traguardo che raggiungono, ma soprattutto per il modo in cui avvengono.

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.