Condividi

Omicidio star Tik Tok in Belgio, Randazzo resta in carcere

martedì 8 Febbraio 2022

Pietro Randazzo dovrà restare in carcere. Lo ha stabilito oggi la Camera di consiglio di Liegi che ha confermato l’arresto per il trentenne, accusato di aver ucciso la giovane star di Tik Tok, Luca Pisciotto.

L’omicidio si è consumato la settimana scorsa a Jupille, nella regione belga di Liegi, dove viveva il ragazzo originario di Agrigento. Stando alle prime ricostruzioni, sembra che Randazzo, che aveva da poco terminato una relazione con la madre di Luca, Maddalena Sorce, abbia cercato di strangolarla. Luca, intervenuto poco dopo, è stato accoltellato a morte dall’ex compagno della madre. Inutile l’intervento del personale medico: il giovane è morto per le ferite riportate prima di raggiungere l’ospedale.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
BarSicilia

A Bar Sicilia l’assessore regionale Scarpinato: “Ecco il nostro Turismo 4.0” CLICCA PER IL VIDEO

E’ Francesco Scarpinato, l’ospite della puntata numero 217 di Bar Sicilia. L’assessore regionale al Turismo, Sport e Spettacolo ha parlato del futuro della Sicilia e dei progetti legati al settore che è considerato il volano dell’economia dell’Isola. A intervistarlo, come sempre, il direttore Marianna Grillo e l’editore Maurizio Scaglione. Scarpinato raccoglie un’eredità importante lasciata dall’ex…

La Buona Salute

La Buona Salute 60° puntata: Re.O.S. – Rete Oncologica Siciliana

La 60^ puntata de La Buona Salute è dedicata al progetto REOS, la rete oncologica siciliana, una realtà ormai concreta e una eccellenza siciliana per le patologie tumorali

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.