Condividi
il fatto

Palermo, contrasto allo spaccio di crack: tre arresti CLICCA PER IL VIDEO

giovedì 10 Novembre 2022

Incremento negli ulimi giorni delle attività controllo del territorio dei Carabinieri finalizzata alla prevenzione e repressione del traffico di stupefacenti in specifici quartieri della città dove il fenomeno è maggiormente emergente.

Un giovane di 22 anni, sottoposto a controllo a Brancaccio da parte di personale del Nucleo Operativo dei Carabinieri della Compagnia Piazza Verdi, è stato arrestato in quanto trovato in possesso di 10 dosi di crack e 7 di cocaina, oltre a diverse centinaia di euro. Nell’ambito dei controlli i militari hanno, inoltre, recuperato circa 60 gr. di hashish, occultati nell’atrio di una palazzina a Ballarò e già suddivisa in decine di dosi pronte per essere vendute.

Nelle stesse ore i Carabinieri di San Filippo Neri hanno bloccato allo Zen 2 un giovane che, poco prima, era stato visto cedere una dose di cocaina ad un acquirente. Il successivo ed immediato controllo ha consentito di sequestrare 17 dosi dello stesso stupefacente.

Un pregiudicato di 23 anni è stato, invece, arrestato dai Carabinieri di Brancaccio che lo hanno sorpreso dopo aver effettuato cessioni di dosi di crack ad almeno tre persone. I militari hanno quindi immediatamente perquisito l’uomo che è stato trovato in possesso di ulteriori 12 dosi di crack oltre a denaro in contanti.

I tre sono stati arrestati e, successivamente, il Tribunale di Palermo ha convalidato gli arresti e applicato ai primi due la misura cautelare degli arresti domiciliari mentre il terzo uomo è stato rimesso in libertà.

Nei servizi sono state impiegate decine di pattuglie e un’unità specializzate del Nucleo Carabinieri Cinofili di Villagrazia che hanno identificato e sottoposto a controllo centinaia di persone, segnalato alla Prefettura di Palermo quali assuntori 13 persone trovate in possesso di modico quantitativo di stupefacente ed elevato diverse contravvenzioni per violazione alle norme sulla circolazione stradale.

 

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Il prefetto di Agrigento e Arpa: “Collaboriamo per garantire l’ordine delle discariche in Sicilia” CLICCA PER IL VIDEO

Una riunione operativa con lo scopo di chiarire quali sono gli eventuali interventi da suggerire alla Regione per agevolare la rimozione dei pericoli per l’ambiente

BarSicilia

Bar Sicilia a Torre del Faro (ME): “Ecco il Ponte che verrà” CLICCA PER IL VIDEO

Maurizio Scaglione e Giuseppe Bianca con Bar Sicilia sono a Torre del Faro dove, insieme al presidente dell’ordine degli architetti Giuseppe Falzea e un altro tecnico messinese, l’ingegnere Peppe Palamara, illustrano tutto quello che verrà per quanto riguarda la parte tecnica e le premesse logistiche sui luoghi nella vicenda che riguarda il ponte sullo Stretto…

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.