Condividi

Palermo, i gestori delle slot machine vincono al Tar: sospesa l’ordinanza di Orlando

mercoledì 24 Giugno 2020
leoluca orlando perplesso

Sospesa dal Tar di Palermo l’ordinanza del Comune di Palermo che disciplinava gli orari di utilizzo delle slot machine. A dicembre 2019 l’ordinanza del sindaco Orlando, ha fissato gli orari dalle ore 9 alle 13 e dalle 19 alle 24 l’orario di esercizio delle sale e degli apparecchi da gioco. I giudici hanno accolto la richiesta cautelare presentata dalla Cdm Entertainment srl, che gestisce una sala con apparecchi Vlt e Slot, assistita dagli avvocati Salvatore e Luigi Raimondi.

I giudici hanno rilevato un “difetto di istruttoria”, che potrebbe pesantemente incidere sulle attività degli operatori.

La limitazione delle ore di fruizione potrebbe determinare una contrazione del reddito d’impresa che, associata alla crisi economica e sociale da Covid-19, sarebbe difficilmente risarcibile”. Il Tar, invita dunque a un bilanciamento “con il pur prioritario interesse alla tutela della salute”; un punto che può essere affrontato “ordinando al Comune di Palermo di riesaminare il provvedimento impugnato” entro «sessanta giorni» a partire da oggi.

slot machine

I ricorrenti hanno sostenuto che il settore degli apparecchi Slot versa dal mese di gennaio 2020 in una situazione di grave crisi determinata da due fattori: l’obbligo di installare i lettori di tessere sanitarie negli apparecchi per il gioco, che ha avuto un fortissimo impatto dissuasivo sui giocatori, i quali temono la registrazione dei propri dati; l’emergenza sanitaria, particolarmente avvertita dagli utenti delle sale da gioco che si trovano in luoghi chiusi e comportano la necessità di toccare le apparecchiature con le mani. Tali circostanze hanno determinato un drastico calo della clientela, sicché le società del settore sono allo stremo. Nel merito, tra i motivi del ricorso sollevati, i ricorrenti lamentano la violazione dell’intesa tra Governo, Regioni ed enti locali in materia di raccolta del gioco pubblico, che prevede fino a 6 ore complessive di chiusura quotidiana di gioco.

Con la riduzione dell’orario è certo il licenziamento di parte degli impiegati nelle sala da gioco.

 

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Catania, blitz contro clan dei Cursoti milanesi: ordinanza per 24 persone CLICCA PER IL VIDEO

L’operazione antimafia denominata “Zeus” è stata eseguita la notte scorsa dalla polizia di Catania contro 24 presunti appartenenti al clan dei Cursoti milanesi. L’inchiesta, coordinata dalla locale Direzione distrettuale antimafia, ipotizza, a vario titolo, i reati di associazione mafiosa, estorsione, traffico di cocaina e marijuana, porto e detenzione di armi da fuoco, spaccio di sostanze…

BarSicilia

Bar Sicilia, intervista esclusiva al Presidente dell’Ars Galvagno: “Cinque anni per cambiare la Sicilia” CLICCA PER IL VIDEO

Il protagonista della puntata speciale numero 216 di Bar Sicilia è Gaetano Galvagno. Il neo presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana ci ha accolti a Palazzo dei Normanni e, intervistato dal direttore Marianna Grillo e dall’editore Maurizio Scaglione, ha molto parlato di politica, di obiettivi e impegni comuni per il futuro della Sicilia. Galvagno ha risposto anche…

La Buona Salute

La Buona Salute 60° puntata: Re.O.S. – Rete Oncologica Siciliana

La 60^ puntata de La Buona Salute è dedicata al progetto REOS, la rete oncologica siciliana, una realtà ormai concreta e una eccellenza siciliana per le patologie tumorali

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.