Condividi
il fatto

Palermo, picchia madre e fratello disabile per comprare droga: arrestato 32enne

martedì 6 Dicembre 2022

Picchiava il fratello disabile con calci e pugni e minacciava e picchiava la madre se non otteneva i soldi per acquistare la dose di crack.

Un incubo per una famiglia di Corso dei Mille a Palermo. Gli agenti del commissariato di Brancaccio più volte sono andati in casa del giovane per soccorrere i parenti aggrediti a tal punto da richiedere l’intervento dei sanitari del 118. Il gup Nicola Aiello ha condannato un giovane di 32 anni palermitano a due anni di reclusione, la pena non è stata sospesa, accusato di maltrattare e aggredire ripetutamente i familiari. Lo scorso 4 novembre a Palermo si è svolto un corteo all’Albergheria per sensibilizzare la città e cercare di porre fine alla tragedia di tanti giovani vittime della droga sintetica. L’elenco delle morti e di quanti acquistano la droga è sempre in crescita. Proprio in questi giorni un gruppo di associazioni palermitane ha portato una lettera al neo prefetto di Palermo Maria Teresa Cucinotta per debellare questa emergenza.

Ieri il prefetto insediatosi ha assicurato il massimo impegno cercando di mettere attorno ad uno stesso tavolo tutte le istituzioni per cercare di trovare alcune soluzioni per contrastare la diffusione del crack in città. “E’ necessario fare sistema – ha detto il prefetto – Per cercare di dare risposte alle famiglie e alle associazioni che chiedono risposte immediate contro i drammi provocati dalla droga“.

 

 

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Palermo, Settecannoli e riqualificazione della Costa Sud: tra speranze, progetti, degrado e impegno civico CLICCA PER IL VIDEO

Nuova tappa del viaggio de ilSicilia.it tra i quartieri di Palermo alla rubrica “La città chiama…”. Questa volta è il turno di Settecannoli, nella seconda circoscrizione, in cui ricade il lungomare della Costa Sud di Palermo. L’intervista a Sergio Oliva.

BarSicilia

Bar Sicilia, Cracolici: “La mafia ha scelto forme diverse per infiltrarsi nei territori”

Nel nome di Falcone, di Borsellino e dei simboli dell’Antimafia che hanno saputo essere esempio e testimonianza, Cracolici riassume l’attività svolta dal suo insediamento alla guida della commissione sino a oggi

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.