Condividi

Piana degli Albanesi, crepe nel centrodestra: “Presidente del Consiglio comunale in opposizione a se stesso”

martedì 30 Aprile 2019
Alberto Petta
Alberto Petta (Frame video Fb)

A ridosso delle Elezioni Europee, “sembrano aprirsi profonde crepe nella compagine consiliare di centrodestra“. Ad affermarlo il vicesindaco di Piana degli Albanesi (PA) Tommaso Matranga – fedelissimo del sindaco Rosario Petta – e il vicepresidente del Consiglio Comunale Rocco Mancuso, appartenenti al movimento Idea Sicilia Popolari e Autonomisti.

A generare la spaccatura è Alberto Petta, eletto presidente del Consiglio solamente con i voti del gruppo “Piana Riparte”.

Mancuso afferma: “Inaccettabile il comportamento di questo presidente che appare irrispettoso delle persone, dei ruoli e dei colori politici”.

A rendere profonda la spaccatura i continui schieramenti del presidente Petta con l’opposizione, non ultimo quello molto recente che lo ha visto votare contro la nomina del consigliere Mancuso a componente dell’Unione dei comuni Besa.

Anche la capogruppo di Piana Riparte Morena Picone attacca: “Il presidente del Consiglio non garantisce più l’imparzialità che dovrebbe contraddistinguere il suo ruolo, è continuamente impegnato a pubblicare, sui social, post e video contro l’attuale amministrazione, se questo comportamento dovesse continuare, saremmo coerenti ed inevitabili nel chiedere le dimissioni del presidente del consiglio”.

“Uno sforzo immane quello del presidente – dichiara l’assessore Simona Scalia quello di veicolare volontà e impegno nell’intento di lavorare solo contro l’Amministrazione Comunale con risultati mediocri e scadenti per la sua stessa immagine”.

Il Sindaco Rosario Petta sulla problematica ha aggiunto: “Da oltre un anno e mezzo il comune di Piana subisce una conduzione inqualificabile da parte di un presidente irrispettoso, irriguardoso e del tutto inadeguato al suo ruolo. Stare giorno e notte ad attaccare sui social un’Amministrazione Comunale che con grandi sacrifici fa di tutto per risollevare le sorti di un comune in pre-dissesto, senza l’esercizio di nessuna iniziativa degna di nota è inaccettabile. Spero che gli organi politici di riferimento si attivino con le dovute azioni, atte a garantire il normale svolgimento dell’arduo lavoro che la mia Amministrazione sta portando avanti”.

Il vicesindaco Matranga auspica “un immediato intervento delle forze politiche per questa imbarazzante situazione, e per scongiurare ripercussioni sul candidato di bandiera delle prossime elezioni europee del movimento Idea Sicilia Popolari e Autonomisti, Saverio Romano“.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Palermo, scuole, riscaldamenti e pulizia: dai minisindaci le segnalazioni alla II circoscrizione CLICCA PER IL VIDEO

Fotografare lo stato di salute delle scuole elementari della II circoscrizione di Palermo attraverso lo sguardo attento degli stessi alunni. E, allo stesso tempo, avvicinare i più piccoli alla politica, spiegando come funziona la macchina amministrativa.

BarSicilia

Bar Sicilia, Pagana e le sfide del suo assessorato. “Chiarezza su CTS, parchi, balneari e Arpa. FdI? In atto confronto costruttivo” CLICCA PER IL VIDEO

Elena Pagana, assessore regionale al Territorio e all’Ambiente, è l’ospite della puntata numero 225 di Bar Sicilia. Intervistata da Maurizio Scaglione e Marianna Grillo, Pagana ha parlato della Cts, del futuro dei Parchi siciliani, di Arpa, balneari e, in quanto dirigente di Fratelli d’Italia, ha fatto il punto sullo stato di salute del partito guidato…

La Buona Salute

La Buona Salute 62° puntata: Tecnologia Sanitaria

La 62^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’evoluzione tecnologica in ambito sanitario. Enormi vantaggi e miglioramento della vita per un nutrito numero di pazienti siciliani

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.