Condividi

Piano di riequilibrio a Palermo, Anello: “Voto differito vittoria di Pirro, tasse aumenteranno ai massimi”

martedì 28 Dicembre 2021
Alessandro Anello (Lega)
Alessandro Anello

Il voto differito al 31 gennaio 2022 in Consiglio comunale per l’approvazione del piano di riequilibrio è una vittoria di Pirro per il sindaco Orlando. Il piano per legge sarebbe dovuto passare al vaglio di Sala delle Lapidi oggi, 28 dicembre 2021, e invece per effetto di una specifica norma approvata in Senato alla vigilia di Natale la votazione è rinviata di un mese. Ma si chiami piano di riequilibrio o si chiami dissesto la sostanza non cambia: l’amministrazione Orlando lascerà al prossimo sindaco di Palermo una situazione insostenibile con tariffe delle tasse che aumenteranno ai massimi per i cittadini, dalla Tari all’Irpef“. Lo dichiara Alessandro Anello, consigliere comunale della Lega e segretario della città metropolitana.

Orlando dice che il piano approvato in fretta e furia dalla Giunta il 20 dicembre sia uno strumento dinamico, attento alle esigenze della città, che consentirebbe in qualunque momento di adeguare gli interventi finanziari alle esigenze dei cittadini. Falso. Quello che i palermitani devono sapere è che si tratta di un piano che ha il parere contrario del ragioniere generale, un piano dove si ipotizza di potere portare la capacità di riscossione del Comune dal 48% al 75%, a fronte di una media nazionale del 59%. Irrealistico. Orlando mente sapendo di mentire. Lo slittamento del voto al 31 gennaio 2022 consente oggi al primo cittadino, questo sì, di non essere travolto dall’onta del dissesto ma l’eventuale approvazione del piano di riequilibro non cambierà comunque la storia del suo personale fallimento che peserà sulle tasche dei palermitani e sul futuro della città“.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

“Sicilia ad Assisi”, l’evento che unisce la Regione e la Chiesa per offrire l’olio sulla tomba di San Francesco CLICCA PER IL VIDEO

La Sicilia è stata scelta per offrire l’olio che alimenta la lampada votiva che arde giorno e notte ad Assisi, sulla tomba di San Francesco, patrono d’Italia. Si è svolta proprio questa mattina a Palazzo d’Orléans, a Palermo, l’incontro con il presidente della Regione Siciliana Renato Schifani e il sindaco di Palermo Roberto Lagalla.

BarSicilia

Bar Sicilia, Giovanni Arena Cavaliere del lavoro: una storia siciliana

Una storia siciliana. Di quelle importanti. Per la semplicità con cui partono e il traguardo che raggiungono, ma soprattutto per il modo in cui avvengono.

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.