Condividi
Il corteo

Portella della ginestra, Schlein e Conte presenti a Piana degli Albanesi (PA) per la manifestazione

mercoledì 1 Maggio 2024

La segretaria del Pd Elly Schlein e il presidente del Movimento 5 Stelle Giuseppe Conte sono a Piana degli Albanesi (PA) per la manifestazione promossa dalla Cgil a Portella della Ginestra, il pianoro teatro della strage di contadini e braccianti avvenuta il 1 maggio 1947.

Schlein e Conte sono giunti in leggero ritardo rispetto al previsto all’aeroporto di Palermo, dopo avere viaggiato sullo stesso volo proveniente da Roma ma in file diverse. Proprio davanti alla Casa del popolo Giuseppe Conte è stato accolto da una studentessa di Giurisprudenza, Chiara, che ha invitato l’ex presidente del Consiglio a costituire una “alleanza per sconfiggere la destra“. Conte ha risposto: “Stiamo lavorando, io con la mia comunità politica, per garantire una vera alternativa nel paese a queste forze di centrodestra

Il leader del M5s Giuseppe Conte ha poi firmato i referendum della Cgil contro il jobs act, così come aveva annunciato questa mattina appena giunto a Piana degli Albanesi. L’ex presidente del Consiglio ha firmato in una postazione che era stata allestita dal sindacato proprio in occasione della manifestazione.

La segretaria del Pd Elly Schlein, partecipando alla manifestazione promossa dalla Cgil ha dichiarato: “E’ una giornata di lotta contro il lavoro povero, contro il lavoro precario e anche per la sicurezza sul lavoro perchè non è possibile in Italia continuare a morire di lavoro”.

Siamo qui anche a rilanciare la battaglia sul salario minimo. – ha proseguito SchleinIeri abbiamo depositato una legge di iniziativa popolare insieme al Movimento 5 stelle e Alleanza Verdi Sinistra perchè dopo che hanno affossato la nostra proposta in Parlamento vogliamo riportarla con la forza di migliaia di firme dei cittadini“.

LE REAZIONI

All’evento commemorativo era presente la segretaria generale Fp Cgil nazionale Serena Sorrentino:Siamo qui a Portella sotto l’egida di pace, Costituzione e diritti. Qui si consumó il primo eccidio di lavoratori e lavoratrici dell’Italia repubblicana. Commemorare Portella della Ginestra significa rimettere al centro la dignità del lavoro anche a partire dalla funzione dei servizi pubblici.

Mario Ridulfo CGIL

In questi anni sono cambiati i governi, sono cambiate le forze politiche che lo sostengono, ma il risultato è sempre lo stesso, anzi è peggiorato: sono i lavoratori, i pensionati, i giovani e le donne a pagare il prezzo più alto” ha dichiarato il segretario generale Cgil Palermo Mario Ridulfo.

Giuseppe Antoci, capolista del M5S nella circoscrizione “isole” alle elezioni europee ha commentato: “Oggi con Giuseppe Conte abbiamo ricordato la strage di Portella della Ginestra avvenuta l’1 Maggio 1947. Un’occasione importante per ribadire l’importanza del diritto al lavoro come strumento di giustizia sociale e di lotta alla mafia“.

Il sud continua ad avere il più alto tasso di disoccupazione in Italia – ha aggiunto Antoci -; tasso ancora più elevato tra le donne. E proprio nel disagio si insinua la criminalità organizzata. C’è fame di lavoro retribuito giustamente, di sicurezza nei cantieri, di lotta costante allo sfruttamento e alle discriminazioni. Di misure efficaci contro la disoccupazione e la fuga dei giovani all’estero in cerca di un lavoro dignitoso“.

Anche Antoci, insieme al Presidente del M5s Conte, ha firmato a sostegno della proposta referendaria promossa della Cgil contro il Jobs Act.

Mario Giambona, vicecapogruppo del Partito Democratico all’Ars intervenuto al corteo per la pace ed i diritti ha dichiarato: “Meloni e Schifani non stanno facendo nulla per il Lavoro in Italia e in Sicilia. Lavoro sempre più precario, insicuro e non adeguatamente pagato”

Inoltreconclude Giambona rimane al palo la questione degli infortuni sul lavoro, mai trattata seriamente. Contando i numeri di infortuni di tutta l’Unione Europea, notiamo che ben un quarto provengono dall’Italia e di questi buona parte sono Siciliani. È segno di una esigenza di un cambio di passo educativo e culturale sul tema”.

Leoluca Orlando

A Portella della Ginestra era presente anche Leoluca Orlando che in un post sul proprio profilo X ha scritto: “Primo maggio a Portella della Ginestra. Per denunciare una strage eversiva rimasta impunita e la quotidiana strage delle vittime sul lavoro. Sasso Barbato è un monumento nazionale per lavoro, verità, giustizia, diritti fondamentali“.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Palermo, Settecannoli e riqualificazione della Costa Sud: tra speranze, progetti, degrado e impegno civico CLICCA PER IL VIDEO

Nuova tappa del viaggio de ilSicilia.it tra i quartieri di Palermo alla rubrica “La città chiama…”. Questa volta è il turno di Settecannoli, nella seconda circoscrizione, in cui ricade il lungomare della Costa Sud di Palermo. L’intervista a Sergio Oliva.

BarSicilia

Bar Sicilia, Cracolici: “La mafia ha scelto forme diverse per infiltrarsi nei territori”

Nel nome di Falcone, di Borsellino e dei simboli dell’Antimafia che hanno saputo essere esempio e testimonianza, Cracolici riassume l’attività svolta dal suo insediamento alla guida della commissione sino a oggi

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.