Condividi
Il fatto

Protesta dei trattori, gli agricoltori arriveranno anche a Enna

mercoledì 14 Febbraio 2024

Il presidio degli allevatori ed agricoltori, che da circa un mese staziona alla rotonda del Dittaino, sulla A19, si sposterà domani, ad Enna bassa in via della Resistenza. Entreranno, dunque, dentro la città trattori e operatori agricoli per dare visibilità alla loro protesta e fare degustare i prodotti del territorio.

Siamo stati lasciati soli dalla politica e dall’assessorato regionale che sta ritardando nel pagamento di piccoli incentivi che potrebbero aiutarci – dicono – Non siamo gli agricoltori e gli allevatori di un tempo. Tra noi ci sono tanti giovani che hanno scelto di rimanere in Sicilia a coltivare la terra, tanti tra noi hanno studiato e hanno competenza. Ma siamo con l’acqua alla gola“.

Gli agricoltori denunciano una situazione al collasso con un sistema creditizio che li sta strangolando. “Abbiamo le terre ipotecate e paghiamo le banche per potere continuare a lavorare“, dicono. Ma il nodo più grosso riguarda le importazioni e i dettami europei, con una legge italiana molto rigorosa sulla genuinità di carini e prodotti agricoli che, di contro, si scontra con quei prodotti, a basso costo che arrivano da ogni parte del mondo e rompono il mercato. L’accusa più grande è quella per la politica che avrebbe svenduti l’agroalimentare siciliano. “In provincia di Enna ci sono circa 6000 aziende che provano a sopravvivere in un momento in cui siamo tra i più colpiti dalla siccità – affermano – E gli allevatori stanno scomparendo. E’ diventato persino difficile dare da bere ai nostri animali“.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Palermo, Settecannoli e riqualificazione della Costa Sud: tra speranze, progetti, degrado e impegno civico CLICCA PER IL VIDEO

Nuova tappa del viaggio de ilSicilia.it tra i quartieri di Palermo alla rubrica “La città chiama…”. Questa volta è il turno di Settecannoli, nella seconda circoscrizione, in cui ricade il lungomare della Costa Sud di Palermo. L’intervista a Sergio Oliva.

BarSicilia

Bar Sicilia, Cracolici: “La mafia ha scelto forme diverse per infiltrarsi nei territori”

Nel nome di Falcone, di Borsellino e dei simboli dell’Antimafia che hanno saputo essere esempio e testimonianza, Cracolici riassume l’attività svolta dal suo insediamento alla guida della commissione sino a oggi

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.