Condividi

Regione, 13 milioni alle imprese artigiane

lunedì 24 Giugno 2019
artigiani

Ben 561 imprese distribuite su tutto il territorio regionale siciliano riceveranno dalla Crias finanziamenti a tasso agevolato per oltre 13 milioni di euro. In particolare, sono state approvate 520 pratiche per finanziamenti a diverse attività artigiane – officine meccaniche, produzioni alimentari, oreficerie, centri estetici – per oltre 12 milioni di euro; 38 per finanziamenti alle imprese agricole con un importo di circa un milione di euro; e infine 60 mila euro saranno destinati a tre imprese di autotrasporto.

Grazie ai finanziamenti le imprese potranno ottenere in breve tempo nuova liquidità destinata soprattutto all’acquisto di nuovi macchinari oppure un mutuo per comprare l’immobile dove esercitano l’attività o ancora risorse per acquistare materie prime e merci.

Le pratiche sono state deliberate nei giorni scorsi dal commissario ad acta Giovanni Perino, nominato ad ottobre scorso dall’assessore regionale alle Attività produttive Mimmo Turano per garantire la normale attività della Cassa regionale per il credito alle imprese artigiane, e riguardano diverse tipologie di finanziamento concessi dal fondo di rotazione della Regione per mezzo della Crias.

TuranoContestualmente è stata approvata anche la modifica del regolamento per la concessione di finanziamenti per impianti fotovoltaici per la produzione di energia necessaria all’attività d’impresa. L’obiettivo delle modifiche approvate è facilitare l’acceso al credito alle imprese che vogliono dotarsi di impianti per sfruttare l’energia solare.

Soddisfatto l’assessore Turano: «Ringrazio il commissario Perino per il lavoro svolto, si tratta di un segnale importante per le imprese e le associazioni di categoria che in attesa del nuovo Istituto regionale per il credito agevolato devono poter contare su una Crias che continui a svolgere regolarmente il proprio lavoro a sostegno delle aziende siciliane».

 

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Decreto “svuota-carceri”, Pino Apprendi: “L’urlo dei detenuti, che la pena sia umana” CLICCA PER IL VIDEO

Con Pino Apprendi, garante dei detenuti del Comune di Palermo abbiamo analizzato e valutato in base all’esperienza delle carceri palermitane il Dl 92/2024, approvato dal Consiglio dei Ministri il 3 luglio 2024 in risposta all’emergenza carceraria.

BarSicilia

Bar Sicilia, Lagalla: “La ‘Santuzza’ offre a Palermo la motivazione per dare di più” CLICCA PER IL VIDEO

Il primo cittadino di Palermo ricorda l’importanza del 400° festino e al di là della valenza storica, coglie ancora una volta di più l’occasione e l’opportunità per motivare i palermitani ad essere persone e cittadini migliori.

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.