Condividi

Rischio infiltrazioni mafiose, chiude l’ippodromo di Palermo

mercoledì 8 Marzo 2017
Luca Bianchi

Chiude l’ippodromo ‘La Favorita’ di Palermo. Il sospetto di infiltrazioni mafiose e di corse truccate convince il Ministero per le Politiche Agricole a far disporre il provvedimento.

L’Ippodromo – si legge – sospende l’effettuazione dei convegni di corsa” dal prossimo 10 marzo per assicurare “la sicurezza e la prevenzione delle infiltrazioni criminali”. Lo ha deciso il ministero delle Politiche agricole, con un decreto del capo dipartimento Luca Bianchi (nella foto sotto) che è pubblicato sul sito dell’ippodromo.

La decisione fa seguito a un’iniziativa, di cinque giorni fa, del presidente della società Ires, Giovanni Cascio, pubblicata anche questa sul sito dell’ippodromo: “A seguito delle irregolarità verificatesi in occasione della corsa del 24 febbraio scorso – si legge nella nota – a tutela della società stessa e delle persone oneste che frequentano e lavorano presso l’ippodromo, sospende da domani lo svolgimento delle corse fino a quando non saranno messe in atto dalle Autorità preposte adeguate misure per poter garantire il corretto svolgimento delle corse e scongiurare il rischio di infiltrazione della criminalità organizzata presso l’ippodromo”.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Palermo, Settecannoli e riqualificazione della Costa Sud: tra speranze, progetti, degrado e impegno civico CLICCA PER IL VIDEO

Nuova tappa del viaggio de ilSicilia.it tra i quartieri di Palermo alla rubrica “La città chiama…”. Questa volta è il turno di Settecannoli, nella seconda circoscrizione, in cui ricade il lungomare della Costa Sud di Palermo. L’intervista a Sergio Oliva.

BarSicilia

Bar Sicilia, Cracolici: “La mafia ha scelto forme diverse per infiltrarsi nei territori”

Nel nome di Falcone, di Borsellino e dei simboli dell’Antimafia che hanno saputo essere esempio e testimonianza, Cracolici riassume l’attività svolta dal suo insediamento alla guida della commissione sino a oggi

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.