Condividi

San Giovanni La Punta, beccati topi d’appartamento: 3 arresti e una denuncia

mercoledì 22 Dicembre 2021

I Carabinieri della Stazione di San Giovanni La Punta, nella flagranza di reato, hanno arrestato tre uomini di 42, 49 e 53 anni, nonché denunciato un altro di 35, tutti catanesi e ritenuti gravemente indiziati di furto aggravato in concorso.

I militari della Stazione avevano recentemente riscontrato una recrudescenza di furti in abitazioni insistenti nel comprensorio puntese e pertanto, attivate le indagini, hanno scoperto che le razzie avevano spesso un unico comune denominatore: i ladri si muovevano a bordo di una Jeep Renegade.

Hanno pertanto visionato una grande mole di filmati di sistemi di videosorveglianza, scoprendo finalmente la targa di quell’auto che, in breve, li ha portati sulle tracce dei malviventi.

Ieri mattina hanno infatti notato i quattro a bordo di quell’autovettura in via Dell’Aratro, nel quartiere San Giorgio, seguendoli fino in Viale Tirreno dove, in lontananza, li hanno visti scendere dall’autovettura in prossimità di un residence e quindi, dopo una mezz’oretta, li hanno nuovamente seguiti fino al loro punto di partenza.

Era verosimile che il quartetto avesse compiuto l’ennesimo colpo e, pertanto, i militari sono intervenuti bloccando l’auto ancora in via Dell’Aratro bloccandone immediatamente tre, mentre uno di essi è riuscito a fuggire anche se, comunque, è stato inequivocabilmente riconosciuto e denunciato.

I militari hanno perquisito l’autovettura trovando nel bagagliaio una smerigliatrice con disco per il taglio del metallo, altri attrezzi da lavoro e, soprattutto, quello che rappresenterebbe il bottino dell’ultimo loro colpo: orologi e monili per oltre 15 mila euro, nonché la somma di 4600 euro in contanti.

Giusto il tempo di interrogare l’operatore della centrale operativa in merito ad eventuali furti denunciati nella zona ove i quattro erano stati visti fermarsi che, solo dopo una manciata di minuti la vittima del furto, un 86enne, dopo aver dapprima avuto la sgradita sorpresa della visita dei ladri che gli avevano “tagliato” la cassaforte all’interno dell’appartamento, ha ricevuto l’incredibile notizia del ritrovamento dei suoi averi da parte dei Carabinieri con l’esclusione di una collana che, forse, potrebbe essere rimasta nelle mani del fuggitivo.

Il giudice in sede di convalida, in attesa delle future determinazioni dell’autorità giudiziaria, ha disposto i domiciliari nei confronti dei tre arrestati.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

“Sicilia ad Assisi”, l’evento che unisce la Regione e la Chiesa per offrire l’olio sulla tomba di San Francesco CLICCA PER IL VIDEO

La Sicilia è stata scelta per offrire l’olio che alimenta la lampada votiva che arde giorno e notte ad Assisi, sulla tomba di San Francesco, patrono d’Italia. Si è svolta proprio questa mattina a Palazzo d’Orléans, a Palermo, l’incontro con il presidente della Regione Siciliana Renato Schifani e il sindaco di Palermo Roberto Lagalla.

BarSicilia

Bar Sicilia, Caruso: “La coalizione gode di ottima salute, al lavoro per gestire le criticità dell’Isola” CLICCA PER IL VIDEO

Ospite della puntata di oggi è Marcello Caruso, segretario regionale di Forza Italia e componente della segreteria nazionale

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.