Condividi

Sanità siciliana, mozione delle opposizioni all’Ars: “Risolvere criticità”

giovedì 27 Maggio 2021

“La Sicilia tra le ultime regioni per numero complessivo di dosi di vaccino somministrate e per percentuale di vaccini somministrati per classi di età, con una disorganizzazione cronica, l’impoverimento dell’offerta sanitaria nelle comunità periferiche, l’assenza di un assessore regionale alla Salute e la totale mancanza di confronto tra il parlamento e il governo regionale. La Sanità siciliana è un disastro, Musumeci ne risponda immediatamente”.

E’ la sintesi del contenuto di una mozione depositata in queste ore all’Assemblea Regionale Siciliana che porta le firme del capogruppo del Movimento 5 Stelle Giovanni Di Caro, di quello del Partito Democratico Giuseppe Lupo e ancora di quello de i Cento Passi Claudio Fava, oltre che dei deputati M5S e Pd. La mozione impegna il governo regionale a risolvere le criticità che riguardano la gestione del sistema sanitario in Sicilia.

“Tanto sono gravi i ritardi accumulati dalla Regione nella gestione ed organizzazione della campagna di vaccinazione – scrivono i deputati – che migliaia di dosi di vaccini sono state trasferite ad altre regioni, prima che scadessero, stessa sorte è toccata a migliaia di kit diagnostici lasciati scadere per il loro mancato utilizzo. Tali sono i ritardi e la disorganizzazione nella somministrazione dei vaccini – si legge ancora nella mozione –  che il Commissario Straordinario per l’emergenza epidemiologica del governo Conte invierà in Sicilia ‘squadre sanitarie militari’ per accelerare le operazioni di vaccinazione”.

“Al palo –  recita l’atto parlamentare  – è anche la terapia con gli anticorpi monoclonali, mentre  i ritardi e la disorganizzazione che si registrano nella gestione dell’emergenza sanitaria provocano conseguenze negative e difficoltà anche sul corretto funzionamento della sanità ordinaria. La Sicilia ha bisogno di un assessore alla Salute che si confronti con l’ARS e con le Istituzioni nazionali, che sia altamente qualificato e che si dedichi ad affrontare le attuali e gravissime criticità sanitarie a tempo pieno e, soprattutto, in questa delicata fase dell’emergenza sanitaria legata all’epidemia Covid-19, con una presenza continua ed ininterrotta per affrontare le innumerevoli problematiche giornaliere”.

Musumeci – sottolineano i deputati – si prenda le sue responsabilità. Disponga ad esempio il pieno coinvolgimento nella campagna di vaccinazione dei medici di medicina generale secondo le nuove linee guida adottate dal Commissario covid Figliuolo. Dica chiaramente quali sono le attività e i risultati delle strutture commissariali nelle tre aree metropolitane, qual è lo stato dell’organizzazione ed efficienza della Rete dell’emergenza-urgenza e delle Reti tempo dipendenti e più in generale quale è lo stato di attuazione della Legge regionale sul riordino del Servizio Sanitario Regionale e quella sull’adeguamento della rete ospedaliera” – concludono.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Catania, truffa sui carburanti: 13 indagati e sequestro beni da 25 milioni CLICCA PER IL VIDEO

I sequestri sono stati eseguiti nelle province di Catania, Palermo, Enna, Catanzaro e Reggio Calabria. L’indagine, condotta dalle unità dei gruppi Tutela finanza pubblica del nucleo Pef della Guardia di finanza di Catania e Operativo regionale antifrode dell’Adm ha riguardato due distinti gruppi.

BarSicilia

Bar Sicilia, intervista esclusiva al Presidente dell’Ars Galvagno: “Cinque anni per cambiare la Sicilia” CLICCA PER IL VIDEO

Il protagonista della puntata speciale numero 216 di Bar Sicilia è Gaetano Galvagno. Il neo presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana ci ha accolti a Palazzo dei Normanni e, intervistato dal direttore Marianna Grillo e dall’editore Maurizio Scaglione, ha molto parlato di politica, di obiettivi e impegni comuni per il futuro della Sicilia. Galvagno ha risposto anche…

La Buona Salute

La Buona Salute 60° puntata: Re.O.S. – Rete Oncologica Siciliana

La 60^ puntata de La Buona Salute è dedicata al progetto REOS, la rete oncologica siciliana, una realtà ormai concreta e una eccellenza siciliana per le patologie tumorali

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.