Condividi

Servizi veterinari, Pagana: “Presto indicazioni per movimentare il bestiame sano da allevamenti non indenni”

martedì 19 Luglio 2022
Elena Pagana

Dal Servizio di sanità veterinaria, del Dipartimento regionale per le attività sanitarie e osservatorio epidemiologico, arrivato le indicazioni per i servizi veterinari delle Asp siciliane. La questione di movimentare il bestiame sano da quegli allevamenti dove sono presenti capi con brucellosi e tubercolosi, è da tempo un tema caldo per gli operatori del settore che si vedono nell’impossibilità di spostare dall’allevamento anche i capi che risultano sani, ma che rimangono bloccati in azienda e non possono essere spostati verso i pascoli.

Dai numerosi incontri con i veterinari – spiega la deputata Elena Paganaè emersa la necessità di trovare soluzioni a questo problema che bloccando gli armenti blocca, di fatto, le aziende zootecniche. Grazie alle indicazioni della Regione sarà adesso possibile, ovviamente a determinate condizioni, movimentare gli armenti quando risulta necessario per garantire il benessere degli stessi animali o per limitare i contatti con altro bestiame. Le linee guida prevedono che dopo una approfondita valutazione da parte dei dipartimenti veterinari delle Asp, e accertate le condizioni di necessità che sono alla base della richiesta di spostare capi da un luogo ad un altro, tutti gli animali dell’allevamento verranno sottoposti alle prove diagnostiche gli animali potranno essere spostati in aree la cui idoneità verrà a sua volta accertata. Dopo che tutti i capi colpiti da patologia verranno macellati, i capi che risultano sani potranno essere movimentati al luogo di destinazione stabilito e preventivamente autorizzato dal servizio veterinario“.

Sono soddisfatta delle nuove indicazioni – conclude Pagana – perché da tempo ascolto le istanze, spesso disperate, degli allevatori e le rappresento. Su questo fronte serve una costante attenzione perché, garantendo il contenimento delle zoonosi, il settore non debba subire danni irreversibili

 

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Catania, truffa sui carburanti: 13 indagati e sequestro beni da 25 milioni CLICCA PER IL VIDEO

I sequestri sono stati eseguiti nelle province di Catania, Palermo, Enna, Catanzaro e Reggio Calabria. L’indagine, condotta dalle unità dei gruppi Tutela finanza pubblica del nucleo Pef della Guardia di finanza di Catania e Operativo regionale antifrode dell’Adm ha riguardato due distinti gruppi.

BarSicilia

Bar Sicilia, intervista esclusiva al Presidente dell’Ars Galvagno: “Cinque anni per cambiare la Sicilia” CLICCA PER IL VIDEO

Il protagonista della puntata speciale numero 216 di Bar Sicilia è Gaetano Galvagno. Il neo presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana ci ha accolti a Palazzo dei Normanni e, intervistato dal direttore Marianna Grillo e dall’editore Maurizio Scaglione, ha molto parlato di politica, di obiettivi e impegni comuni per il futuro della Sicilia. Galvagno ha risposto anche…

La Buona Salute

La Buona Salute 60° puntata: Re.O.S. – Rete Oncologica Siciliana

La 60^ puntata de La Buona Salute è dedicata al progetto REOS, la rete oncologica siciliana, una realtà ormai concreta e una eccellenza siciliana per le patologie tumorali

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.