Condividi

Taormina, frana in Via Garipoli: arrivano 270 mila euro dalla Protezione Civile per i lavori

giovedì 30 Dicembre 2021

Il Dipartimento regionale di Protezione Civile ha stanziato 270 mila euro per la sistemazione della frana avvenuta il 25 novembre scorso a Taormina, in via Garipoli. Nella circostanza, la caduta di alcuni massi distaccatisi dal costone e finiti sulla sede stradale della bretella A18 ha reso necessario la chiusura della trafficata arteria. Determinante per sbloccare la vicenda è stata l’avvenuta approvazione il 22 dicembre scorso all’Assemblea Regionale di un emendamento che ha rimpinguato il capitolato delle somme a disposizione per le emergenze nel territorio siciliano in favore della Protezione Civile.

Dopo le recenti problematiche che avevano interessato diverse aree della Sicilia, con criticità sparse in varie province, non c’erano più somme disponibili nell’apposito capitolato per l’anno 2021. Soddisfazione è stata espressa per la notizia dell’avvenuto stanziamento del finanziamento per la frana di Via Garipoli dal sindaco di Taormina, Mario Bolognari.

Il dirigente regionale della Protezione Civile, ing. Salvo Cocina, ha così firmato nelle scorse ore il verbale che dispone l’impegno in favore della Città di Taormina della somma necessaria alla messa in sicurezza del versante franato ed alla successiva riapertura al transito della Via Garipoli.

I lavori dureranno 60-70 giorni. L’iter verrà sovrinteso dall’ing. Antonio Sciglio, responsabile della Protezione Civile regionale nella zona ionica. Già in queste ore è attesa la consegna delle opere alla ditta incaricata. La riapertura della Via Garipoli potrebbe così avvenire tra poco più di due mesi.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Il prefetto di Agrigento e Arpa: “Collaboriamo per garantire l’ordine delle discariche in Sicilia” CLICCA PER IL VIDEO

Una riunione operativa con lo scopo di chiarire quali sono gli eventuali interventi da suggerire alla Regione per agevolare la rimozione dei pericoli per l’ambiente

BarSicilia

Bar Sicilia a Torre del Faro (ME): “Ecco il Ponte che verrà” CLICCA PER IL VIDEO

Maurizio Scaglione e Giuseppe Bianca con Bar Sicilia sono a Torre del Faro dove, insieme al presidente dell’ordine degli architetti Giuseppe Falzea e un altro tecnico messinese, l’ingegnere Peppe Palamara, illustrano tutto quello che verrà per quanto riguarda la parte tecnica e le premesse logistiche sui luoghi nella vicenda che riguarda il ponte sullo Stretto…

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.